Come organizzare un viaggio in Cambogia

Conosciuta per i favolosi templi di Angkor, la Cambogia ha molto altro da offrire a chi la visita. Il sud con le sue spiagge, la capitale Phnom Penh con le sue testimonianze storiche, la navigazione sul Lago Tonle Sap, e tanto altro.

Tutto questo verrà reso ancora più bello dai sorrisi accoglienti della sua popolazione.

Quando andare in Cambogia

La stagione migliore per godere delle bellezze del paese va da metà novembre ad aprile.

Si tratta della cosiddetta stagione secca, quando il monsone ha già esaurito la sua influenza, il sole splende ovunque e le temperature sono piacevoli.

All’interno di questo periodo distinguiamo anche i mesi da dicembre fino a metà febbraio come i più freschi, dopodiché la temperatura inizia a salire fino a maggio all’arrivo del monsone, quando le temperature scendono leggermente ma l’afa opprimente le rende insopportabili.

La stagione delle piogge

Da maggio a novembre arriva il monsone, portando piogge e umidità, settembre e ottobre in particolare sono i mesi più piovosi.

Detto questo è possibile visitare il paese anche durante la stagione delle piogge, evitando magari settembre e ottobre.

In particolare al nord del paese le piogge non sono continue, col vantaggio di trovare meno visitatori nei siti archeologici e prezzi più bassi.

Per quanto riguarda le spiagge del sud, il periodo è generalmente sconsigliato, ma è possibile anche trovare il sole.

Sarebbe sempre meglio avere comunque un piano B in caso il cielo minacciasse pioggia continua, perché i collegamenti con le isole potrebbero venire interrotti.

Qualche pioggia e delle giornate nuvolose sono possibili anche durante la stagione migliore.

Come arrivare

Non ci sono voli diretti dall’Italia per i principali aeroporti internazionali del paese: è necessario fare sempre uno scalo.

A Phnom Penh arrivano voli diretti a buon prezzo da Singapore, Thailandia, Malesia e Vietnam.

Per arrivare invece a Siem Reap si parte da Singapore, Thailandia, Malesia, Vietnam, Filippine, Hong Kong.

A Sihanoukville arrivano voli dalla Cina e da Kuala Lumpur.

Vale la pena prenotare i voli con qualche mese di anticipo, si trovano sempre delle buone offerte.

È possibile anche arrivare in Cambogia via terra dai paesi vicini a prezzi interessanti.

Visto di ingresso

Il visto cambogiano per i cittadini italiani viene rilasciato all’arrivo negli aeroporti internazionali al costo di 30 dollari americani della durata di 30 giorni. Sarà necessario dotarsi di fototessera oppure pagare 2 $ per farla in loco.

In alternativa è possibile usufruire del sito eVisa Cambodia  per farsi rilasciare un visto online al costo di 36$. È sufficiente una scansione del passaporto e della fototessera e la compilazione di un formulario coi propri dati. Qualche giorno dopo il pagamento con carta di credito riceverete nella vostra mail il documento di visto da stampare in 2 copie e portare con sé. Così facendo eviterete la coda per il visto e passerete direttamente al controllo passaporti.

Al controllo passaporti, insieme al visto, dovrete presentare il formulario di ingresso e uscita compilato che dovrebbero avervi dato in aereo insieme alla dichiarazione doganale da consegnare all’uscita.

Attenzione: il visto online è valido 3 mesi dalla data di rilascio quindi non fatelo più di 2 mesi prima della partenza. Inoltre non è accettato in tutti i posti di frontiera terrestre, verificate prima.

I documenti necessari sono quindi 3:

  • Richiesta di visto (compilata in aereo, alla frontiera oppure online prima della partenza)
  • Modulo di ingresso/uscita (da compilare in aereo o alla frontiera)
  • Dichiarazione doganale (da compilare in aereo)

Come spostarsi

Qualunque agenzia turistica del paese può prenotare gli spostamenti.

Autobus

Per quelli più lunghi è possibile prenotare in anticipo gli spostamenti in pullman, ad esempio con Giant Ibis oppure Capitol Tour.

Attenzione ai tempi di percorrenza che potrebbero dilatarsi a causa del traffico, gli orari sono da prendere con le pinze.

Per quanto riguarda la sicurezza, probabilmente scegliendo le compagnie maggiori potrebbero esserci più garanzie.

Voli

La Cambogia è servita da alcune linee aeree fra Phnom Penh e Siem Reap e Siem Reap e Sihanoukville.

C’è però da dire che in alta stagione i prezzi possono essere alti e a quanto pare i voli non sono sempre garantiti.

Le cancellazioni sono molto frequenti, basta consultare la ottima app degli aeroporti cambogiani, Cambodia Airports, per rendersene conto.

Il consiglio è di prenotare uno dei primi voli della giornata, in modo da poter essere inseriti nei voli successivi in caso di cancellazione. In particolare tenete ampio margine coi voli intercontinentali, con almeno un giorno cuscinetto.

Le compagnie che operano nel paese sono Cambodia Angkor Air, Bassaka Air, Bayon Airlines, JC Airlines, Lamnei Airlines, Cambodia Airways, Sky Angkor Air.

Non tutte sono presenti nei motori di ricerca come Skyscanner, è quindi necessario cercare manualmente il volo che vi interessa sul sito internet della compagnia aerea.

Attenzione a valutare le tasse, che vengono aggiunte in un secondo momento e possono costituire una grossa parte del prezzo del biglietto.

Per quanto riguarda la sicurezza non mi pronuncio, perché non ho usato voli interni, ma dubito che sia un punto forte di queste compagnie.

Taxi

Chi non viaggia con un budget ristretto può prendere in considerazione questa opzione sicuramente vincente in quanto a comodità.

Qualunque hotel può procurarvi un driver con auto con aria condizionata e il prezzo rimane comunque molto ragionevole.

Le nostre tratte

Noi che eravamo in tre abbiamo deciso di affidarci a un driver indicato dal nostro hotel di Sihanouville per venirci a prendere direttamente all’aeroporto di Phnom Penh. Il tragitto è durato poco più di 4 ore fino a Sihanoukville per 50$, un prezzo interessante se è possibile dividerlo. Si ha la possibilità di potersi fermare a piacimento e per noi l’indipendenza è molto importante.

Fra Phnom Penh e Siem Reap il driver mandato dall’hotel di Siem Reap ci ha invece chiesto 70$, con la possibilità di fermarci a visitare il mercato di Skoun.

Fra SihanoukVille e Siem Reap abbiamo infatti preferito spezzare la tratta con due taxi a 120$ totali in 3 e un pernotto a Phnom Penh invece di prendere un volo a quanto pare neanche garantito ma carissimo (più di 500€ in tre fino a tre mesi prima della partenza che non è mai sceso di prezzo)

Abbiamo apprezzato in particolare la simpatia e gentilezza dell’ultimo tassista che ci ha portato al villaggio galleggiante di Kompong Khleang da Siem Reap. Parla un ottimo inglese e questo non è scontato: Yath Sey. Potete contattarlo ai seguenti recapiti: +855 12 343364, email syuthat@gmail.com

Barca

Durante la stagione delle piogge è possibile fare il trasferimento fra Phnom Penh e Siem Reap/Battambang in barca attraverso il lago Tonle Sap e i suoi canali, ma si tratta di un tragitto lungo che può rivelarsi scomodo e faticoso, per veri avventurieri. In compenso è possibile ammirare i villaggi galleggianti sulle sue rive e godere della vista di un po’ di vita locale.

Attenzione che durante la stagione secca il livello dell’acqua scende e la traversata potrebbe essere impossibile.

Che valuta usare in Cambogia

Una banconota da 1000 Riel, circa 20 cent di €

In Cambogia la valuta locale è il Riel, ma attualmente la valuta più utilizzata nel paese soprattutto per il turismo è il dollaro americano.

Noi abbiamo cambiato gli euro in dollari prima di partire.

Hotel, ristoranti, negozi espongono i prezzi in dollari, il Riel può essere invece utile nei mercati locali.

A volte pagando in dollari riceverete il resto in Riel.

Quanto costa un viaggio in Cambogia

La Cambogia è un paese economico, ma comunque adatto a tutte le tasche. Ci sono vari livelli di sistemazioni e un pasto può costare anche solo 8€ in due.

Il discorso cambia lievemente per quanto riguarda la costa sud e le isole di Koh Rong e Koh Rong Samloem in cui i prezzi sono più alti rispetto alla media del paese. La base di prezzo per avere un alloggio confortevole è già più alta, soprattutto sulle coste principali, e un pasto in un ristorante può arrivare a 20$ in due. Ne parlo più estesamente nell’articolo dedicato a Koh Rong Samloem.

WiFi e connessione dati

Praticamente tutti gli hotel e ristoranti dispongono di rete wifi.

All’uscita dall’aeroporto di Phnom Penh ci sono vari chioschi che vendono sim card locali con vari prezzi e piani tariffari, non avete che da scegliere.

Noi abbiamo preso una sim di Smart Axiata con dati e chiamate.

Ha funzionato perfettamente ovunque tranne a Koh Rong Samloem dove invece non c’è segnale e abbiamo potuto usare solo il wifi dell’hotel.

La scheda sim ci è stata attivata direttamente al chiosco fornendo il passaporto.

Far volare un drone in Cambogia

In Cambogia non ci sono particolari restrizioni per il volo dei droni, eccezion fatta per il sito di Angkor e la capitale Phnom Penh e le seguenti regole di buon senso: volare di giorno, lontano dalle folle e dagli aeroporti.

Far volare un drone sopra la città di Phnom Penh è assolutamente vietato e passibile di arresto, mentre Angkor è una assoluta no fly zone, insieme anche a qualche altro tempio tipo il Koh Ker.

Per volare sul sito di Angkor è necessario fare richiesta di un permesso speciale alle seguenti autorità:

  • Cinema and Cultural Diffusion Department
  • Ministry of Culture and Fine Arts of Cambodia
  • Authority for the Protection and Management of Angkor and the Region of Siem Reap (APSARA)
  • Controllo aereo della città (a causa della vicinanza all’aeroporto)

La procedura è lunga e può costare oltre 1000 dollari, qui l’esperienza di un’emittente.

I nostri consigli

  • Non partite senza un’adeguata assicurazione di viaggio.
  • Portate con voi i medicinali che pensate potrebbero esservi utili. Noi non abbiamo fatto vaccini.
  • Sono stati riportati casi di dengue, chikungunya e zika, non dimenticate quindi di portare con voi dei buoni repellenti contro le punture di zanzara. I più efficaci sono quelli a base di Deet al 50%.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *