Cosa vedere a Pirano: una perla veneziana in Slovenia

Cosa vedere a Pirano: una perla veneziana in Slovenia

1 Febbraio 2019 0 Di Sara S

Pirano è una perla della costa slovena, protesa sulla punta di una stretta penisola, vanta una stupenda architettura gotico-veneziana.

Adatta a una gita in giornata o anche solo di qualche ora, è piacevole passeggiare fra le sue vie ammirando i palazzi d’epoca e fermandosi a gustare il pesce fresco a prezzi interessanti in qualche trattoria.

Pirano, durante il dominio veneziano, fu uno dei fornitori di sale più importanti e la città conobbe il suo maggior splendore.

Cosa vedere a Pirano

Piazza Tartini

Di forma ovale e pavimentata in marmo, a questa piazza intitolata al celebre compositore e violinista piranese Giuseppe Tartini, si affacciano edifici in toni pastello, fra cui la sua stessa Casa Tartini.

Fra questi spiccano la Chiesa di San Pietro risalente al 1818, il Palazzo di Giustizia, il Palazzo del Municipio che oggi ospita il Centro di Informazioni Turistiche, e la Casa Veneziana.

La Casa Veneziana, in stile gotico veneziano, è un palazzo rosso con un incantevole balcone e finestre traforate. Secondo la leggenda, ospitava la bella di un mercante veneziano e l’iscrizione sulla facciata è rivolta ai cittadini pettegoli: “Lascia che parlino”.

Cattedrale di San Giorgio

Si erge su un colle e domina tutta la città, da cui è visibile ovunque con il suo Battistero e il Campanile sul modello di quello veneziano.

La Cattedrale è costruita in stile barocco, riccamente decorata all’interno e oggetto di recenti restauri.

Dalle 10 alle 20 in estate pagando 1 € è possibile salire i 147 stretti gradini che conducono in cima al Campanile per godere di una spettacolare vista sulla città dai tetti rossi, il mare e il porto.

Piazza 1° maggio (trg 1 Maja)

Fino all’epoca medievale questo era il centro della città: Piazza Vecchia, da visitare perdendosi nel dedalo di strette vie con edifici dai colori pastello.

La cisterna barocca al centro della piazza serviva a raccogliere l’acqua piovana che fluiva dalle grondaie dei tetti.

Faro di Punta

Vale la pena passeggiare qui al tramonto, il lungomare è costellato di bar con tavolini all’aperto in cui sorseggiare un drink al tramonto ammirando il mare mentre la luce diventa sempre più calda per poi lasciare spazio alle luci della città.

Il faro veglia sulla punta, anche se è stato ricostruito in scala ridotta rispetto all’originale.

Piazza delle Erbe con il mercato

Lo storico mercato di Piazza delle Erbe, dietro al Palazzo Comunale, è aperto dalle 7.00 alle 13.00. Le bancarelle sono attualmente in fase di restyling, qui i piranesi si trovano per fare la spesa ma anche due chiacchiere.

A noi è piaciuto molto è passeggiare per le viette della città, abbiamo anche fatto una scorpacciata di pesce.

A voi è piaciuta Pirano?

Vedi anche: Itinerario in Slovenia in 4 giorni