Maupiti, guida alla piccola Bora Bora della Polinesia Francese fai da te

Maupiti, guida alla piccola Bora Bora della Polinesia Francese fai da te

28 Ottobre 2019 8 Di Sara S

Avete mai sentito parlare di Maupiti? Io l’ho scoperta per puro caso e me ne sono perdutamente innamorata.

Ma dove si trova? Come arrivare? Dove alloggiare? Questo e altro in questa guida a Maupiti, la piccola Bora Bora della Polinesia Francese, ovviamente organizzata in fai da te.

La Polinesia Francese più genuina

Volete scoprire un’isola polinesiana ancora autentica, poco intaccata dal turismo e che mantiene una sua identità importante? Maupiti è proprio di fianco a Bora Bora ma è lontana anni luce nell’anima e nel mana, lo spirito dei suoi abitanti.

Per sognare, ma non solo! Sbarazzatevi dei pregiudizi, questo è un sogno accessibile, anche se non per tutti facile: richiede spirito di adattamento e semplicità.

Gli abitanti di Maupiti, fieri oppositori dei grandi gruppi alberghieri, non hanno permesso a nessuno di comprare la loro terra.

casa con tomba nel giardino
Tombe nel giardino di un’abitazione

Anzi, sul terreno delle proprie case seppelliscono ancora i loro antenati, per essere sicuri che i loro discendenti non venderanno le loro terre.

Qui non esistono hotel, ma non dovrete dormire sotto le stelle, verrete accolti dalla popolazione locale oppure potrete scegliere alcune (poche) opzioni in selfcatering.

La spiaggia di Tereia e il bungalow di Maupiti Residence
La spiaggia di Tereia e il bungalow di Maupiti Residence

Chiudete gli occhi e…

Immaginate una Bora Bora in miniatura: un’isola centrale con la sua vetta nel cielo e tutto intorno, una laguna scintillante di mille sfumature di turchese e lapislazzulo, attorniata da piccole isolette di sabbia bianca e palme.

spiaggia bianca e mare
spiaggia bianca e mare con palme
mare con palme ondeggianti
Palme che ondeggiano al vento su Motu Tiapaa

L’immagine del paradiso terrestre vero?

Se vi dico anche che il mezzo principale per spostarsi è la bici e che qui potrete permettervi una meravigliosa vista mare senza spendere un capitale? Ricordatevi sempre che siamo in Polinesia Francese.

vista mare da terrazzo con tavolo e sedie
La vista mare del Maupiti Residence

Ma non ho parlato della sua magnifica spiaggia di sabbia bianca!

E neanche del fatto che all’interno della sua laguna c’è una stazione di pulizia per le mante giganti che vi permetterà di ammirarle!

Devo ancora aggiungere i saluti e i sorrisi della gente e l’ospitalità locale con tanto di collane di fiori. E i fiori, ma quanti sono?

uomo e donna con collane di fiori

Vi è venuta voglia vero? Allora venite con noi alla scoperta di questa meravigliosa isola.

Dove si trova Maupiti

Maupiti è la più lontana delle isole Sottovento della Polinesia Francese, poco oltre Bora Bora.

Fa parte dell’arcipelago delle Isole della Società, a 55 minuti di volo dalla capitale Papeete.

Ha 1290 abitanti e il villaggio principale è quello di Vaiea.

Maupiti vista dal cielo

Maupiti, madre delle altre isole

I locali considerano Maupiti la più antica delle isole Sottovento polinesiane, con l’unica passe dell’isola rivolta a sud.

Una passe è un canale aperto da cui l’acqua del mare può entrare all’interno della laguna, ed è anche l’unico punto di accesso per le barche.

La passe d'Onoiau fra Motu Tiapaa e Motu Pitihahei
La passe d’Onoiau fra Motu Tiapaa e Motu Pitihahei

La particolare forma dell’isola, a forma di ventre femminile, richiama agli abitanti i miti della creazione.

La forma di Maupiti in un dipinto
La forma di Maupiti in un dipinto

Maupiti è inoltre sede di un marae regale molto importante: qui, infatti, venivano i re polinesiani per ottenere, dopo il superamento di 3 prove, il diritto di regnare. Potrete ascoltarne la storia direttamente dal guardiano del marae, discendente regale.

altare tradizionale polinesiano
Ingresso al marae royal

Maupiti e i suoi motu

L’isola centrale è attorniata da 5 motu (isole) di dimensioni variabili che proteggono la sua laguna dalle correnti oceaniche e la rendono un luogo ideale per la vita marina.

Spiaggia sul Motu Auira
Spiaggia sul Motu Auira

I motu sono di candida sabbia bianca e coperti di palme e vegetazione. Non tutti ospitano delle pensioni di famiglia, ma uno in particolare è accessibile a piedi dall’isola centrale, il Motu Auira.

palma in primo piano con isola sullo sfondo

Il panorama dell’isola centrale è dominato dalle vette del Monte Teurafaatiu, una delizia per gli occhi e una splendida vista dai motu circostanti. Ma anche una stupenda vista dalla sua cima.

Vista dalla vetta del Monte Teurafaatiu sul sud dell'isola
Vista dalla vetta del Monte Teurafaatiu sul sud dell’isola

Come arrivare a Maupiti

Maupiti è collegata unicamente tramite i voli della compagnia polinesiana Air Tahiti alle isole di Tahiti, Raiatea e Bora Bora, al momento 3 giorni a settimana.

Dovrete per forza raggiungere la capitale polinesiana sull’isola di Tahiti all’aeroporto Faa’a e poi prendere un volo interno. Non esistono altri voli, di conseguenza i voli per/da Maupiti vanno prenotati con largo anticipo: in alta stagione sono spesso al completo.

L’aeroporto, un semplice hangar di paglia a poca distanza da una meravigliosa spiaggia, si trova su un motu, il Motu Tuanai.

hangar di aeroporto con albero
L’hangar dell’aeroporto di Maupiti

Potreste anche fare un bagno in attesa del vostro volo: qui si vola in infradito e outfit da spiaggia.

palme in spiaggia
La spiaggia di fronte all’aeroporto

Non dimenticate di marcare il vostro passaporto col timbro di Maupiti! Disponibile al check-in.

Nuovo aeroporto previsto nel 2020

Visto l’aumento di visitatori a Maupiti, in controtendenza col resto della Polinesia, entro il 2020 è prevista la costruzione di un nuovo aeroporto e di una pista più lunga per accogliere anche gli ATR 72.

Il motu non ha acqua né elettricità, per il nuovo aeroporto verranno quindi installati dei pannelli solari e un impianto per il recupero dell’acqua piovana. Un modello di sviluppo ecosostenibile.

Il nuovo aeroporto permetterà anche ai visitatori di poter fare il bagno nella meravigliosa spiaggia antistante, con l’installazione di docce e la creazione di una terrazza fronte spiaggia.

Vista sull'attuale pista di atterraggio dal Monte Teurafaatiu
Vista sull’attuale pista di atterraggio dal Monte Teurafaatiu

I trasferimenti

Se il vostro alloggio si trova sull’isola centrale, il collegamento dall’aeroporto al porto di Vaiea viene assicurato da una barca che prenderete in loco al costo di 500 XPF a persona.

Da qui la vostra pensione verrà a prendervi in auto o fuoristrada per portarvi alla vostra sistemazione.

Se alloggiate su un motu, invece, verrà direttamente a prendervi la barca del vostro alloggio in aeroporto.

Non esistono collegamenti marittimi a parte eventuali cargo, e la barca dei rifornimenti che qui arriva solo una volta al mese.

Come spostarsi a Maupiti

Se alloggiate sull’isola centrale, molto probabilmente il vostro alloggio vi metterà a disposizione delle bici per muovervi sull’isola a vostro piacimento. Verificate questo aspetto, altrimenti magari dovrete farla a piedi.

La circonferenza dell’isola centrale, con l’unica strada, è lunga 10 chilometri. La strada è praticamente tutta pianeggiante, a parte che per un tratto in prossimità della spiaggia di Tereia in cui si scollina dall’altra parte dell’isola.

L'unico tratto in salita in corrispondenza della spiaggia di Tereia
L’unico tratto in salita in corrispondenza della spiaggia di Tereia

Sull’isola non si noleggiano scooter né auto.

Le bici sono di tipo olandese, quindi con freni ai pedali: noi abbiamo fatto fatica ad abituarci e nelle discese ripide conviene scendere dalla bici per sicurezza.

due bici nere
Le bici olandesi senza freni sul manubrio

Come spostarsi dai motu

Se invece alloggiate sui motu (isolotti) circostanti dovrete chiedere un passaggio in barca per spostarvi da esso.

L’eccezione è solo per il Motu Auira, raggiungibile a piedi dalla spiaggia di Tereia camminando nell’acqua cristallina della laguna fino massimo ad altezza vita.

Alcune strutture, poi, affittano o mettono a disposizione degli ospiti kayak, tavole per windsurf e stand up paddling.

Kayak a disposizione in spiaggia
Kayak a disposizione in spiaggia al Maupiti Residence

Nei giorni sereni, l’intera laguna è percorribile senza pericolo. L’importante è tenersi a debita distanza dalla zona sud in cui c’è l’unica passe dell’isola, con forti correnti, pericolose per i mezzi non a motore.

Quando andare

Il clima tropicale della Polinesia Francese prevede una stagione calda e afosa con piogge da novembre ad aprile e una più fresca da maggio a ottobre. Da dicembre ad aprile è possibile anche il passaggio di cicloni.

Il periodo migliore per un viaggio in Polinesia è quindi la nostra estate fra giugno e settembre quando lì è inverno e stagione secca.

L’unico problema potrebbe essere che, essendo loro in pieno inverno, anche se le temperature praticamente non subiscono variazioni, la temperatura dell’acqua potrebbe invece essere più freschina per fare il bagno. Inoltre in questi mesi può soffiare il “Maraamu”, che rende il mare agitato.

I mesi di maggio e ottobre possono essere ugualmente presi in considerazione.

Noi abbiamo scelto ottobre per trovare maggiori disponibilità, temperature più calde e prezzi migliori. Il tempo è stato ottimo 3 giorni su 5 e molto nuvoloso 2 giorni.

Quanti giorni dedicare a Maupiti

Maupiti è un’isola piccola, ma densa di attività rispetto alle sue dimensioni.

Non potrete tanto scegliere perché, in base ai voli settimanali di Air Tahiti, potrete forse optare per 2 o 5 giorni di permanenza, oppure 2 in più e così via.

Noi abbiamo scelto di rimanere 5 giorni, pensavamo di annoiarci e invece non è stato così.

Questi giorni ci hanno permesso di entrare nel ritmo locale, goderci appieno ogni attività senza fretta e rettificare ai primi due giorni molto nuvolosi che abbiamo trovato. In soli 2 giorni dubito che riuscireste a sentire lo spirito di quest’isola, ma naturalmente si fa come si può.

Il mio consiglio è però quello di optare almeno per il sabato in loco per poter partecipare al Four Tahitien.

Dove alloggiare a Maupiti

Questo è un aspetto molto importante da valutare, per il semplice fatto che l’unica vera spiaggia dell’isola, quella di sabbia bianca e mare turchese, a parte i motu, è quella di Tereia, sulla punta sud occidentale dell’isola.

 L'abbagliante spiaggia di Tereia. l'unica di Maupiti
L’abbagliante spiaggia di Tereia. l’unica di Maupiti

Tutto il resto del perimetro dell’isola ha solo laguna, con un fondo più o meno scuro in base al fondale.

La laguna a Maupiti
La laguna a Maupiti
La laguna a Maupiti

Va da sé, che se volete essere fronte spiaggia, le uniche opzioni da valutare sono quelle sulla zona sud occidentale dell’isola oppure sui motu circostanti.

Vediamo insieme quali sono.

Isola centrale, fronte spiaggia di Tereia

Pension Espace Beach:

Bungalow tradizionali rustici oppure camere in edificio con bagno in comune. Fronte spiaggia e con ottima cucina locale, dovrebbe offrire almeno la mezza pensione.

bungalow in giardino

Maupiti Residence

Questa è la nostra chicca, solo 2 casette rialzate fronte spiaggia. Si tratta di appartamenti con due camere, bagno privato, salotto, cucina attrezzata, in self catering e con wifi veloce.

Il suo punto di forza è però una stupenda terrazza fronte mare rivolta lato tramonto, e che tramonto!

tramonto sul mare

Si trova di fronte al Motu Auira, in cui abbiamo passato ore e consumato i nostri pasti. Non avremmo più voluto lasciarla! Per un prezzo poi assolutamente ottimo, sul sito trovate il listino prezzi.

terrazza vista mare con tavolo e sedie

Per trovare posto qui abbiamo dovuto prenotare con un anno di anticipo: verificate il calendario delle disponibilità sul sito ufficiale Maupiti Residence. Noi abbiamo costruito l’itinerario attorno alla sua disponibilità, ci tenevamo troppo ad alloggiare qui.

Se volete rimanere sull’isola centrale, QUESTO è il paradiso: pensateci col dovuto anticipo.

fiori di tiare in primo piano su spiaggia con bungalow e palme
vista dall'alto della spiaggia di tereia davanti a maupiti residence

Pension Tereia

La posizione di questa simpatica pensione è dietro alla strada, ma comunque a 5 minuti dalla spiaggia. I proprietari avranno cura di voi e con, sembra, un’ottima cucina locale.

vista aerea di una spiaggia con mare turchese e isola collinare

Tutto il resto dell’isola

Varie Pensions de Famille, più o meno basiche, in punti diversi del litorale lagunare, oppure più all’interno dell’isola, dietro all’unica strada costiera.

I locali si prenderanno cura di voi, ma non potete avere pretese, qui la vita è molto semplice e richiederà un certo spirito di adattamento.

Ricordatevi che sarete a casa loro, un’accoglienza squisitamente polinesiana. Condivideranno tutto con voi, ma l’isola è basica e anche le sistemazioni lo sono. I bagni sono solitamente in comune ovunque.

Valutate in base al trattamento offerto (spesso cucineranno per voi), in base alla posizione più o meno vicina al centro del villaggio di Vaiea oppure alla spiaggia di Tereia, e non da ultimo, alla disponibilità di bici per spostarvi a piacimento oppure di kayak.

Alcuni nomi: Taputea, Orovaru, Teheimana, Ludo et Moyra.

I motu circostanti

Alloggiando sui motu di Maupiti godrete sicuramente di spiagge bianche, un paesaggio paradisiaco e una splendida vista sull’isola centrale, ma con la limitazione di non potervi spostare da soli altrove.

Fa eccezione il Motu Auira e la sua Pension, per quanto non amata da tutti.

In effetti non tutte le sistemazioni sono belle e confortevoli, affidatevi alle recensioni presenti online. Solitamente si tratta di bungalow con bagno privato e terrazza, verificate sui rispettivi siti.

Mare turchese con spiaggia e palme in lontananza cielo azzurro e nuvolette bianche

Motu Tiapaa

Il più edificato, con il più famoso Kuriri Village, il Papahani e il controverso Maupiti Village.

Motu Tuanai

Il motu dell’aeroporto, ha il Maupiti Paradise, ma in prossimità dell’isola l’acqua è troppo bassa per nuotare.

Motu Pae’ao

Un solo gruppo di bungalow, il Fare Pae’ao.

Il Motu Pitihahei non ha sistemazioni.

Spesso sui motu il wifi è a pagamento.

Vista frontale del Motu Tiapaa
Vista frontale del Motu Tiapaa

Dove mangiare a Maupiti

La barca che assicura i rifornimenti ai piccoli market dell’isola arriva qui solo una volta al mese.

Di conseguenza la scelta gastronomica di Maupiti è abbastanza limitata e la disponibilità di prodotti molto irregolare.

Di base chi abita qui si adatta a ciò che produce l’isola in base alla stagione, con i tantissimi alberi da frutto. Al pesce pescato quando le condizioni del mare lo permettono e a proprie coltivazioni.

Alberi di mango: saranno maturi a novembre
Alberi di mango: saranno maturi a novembre
vassoio di frutta

Pensioni di famiglia

Se alloggiate in una pensione, soprattutto sui motu, è probabile che sia la pensione stessa ad occuparsi dei vostri pasti, verificate quindi se fanno un servizio di mezza pensione o pensione completa.

Se il vostro alloggio non offre pasti, qui sotto trovate i cosiddetti snack disponibili.

Snack Mimi

Direttamente su una zona stupenda della spiaggia di Tereia, non è altro che una capanna sotto gli alberi con dei tavolini fronte spiaggia, che si riempiono subito.

E’ aperto dalle 8.00 alle 15.00 per snack, panini e due opzioni di pesce per pranzo: sia il poisson cru (tonno crudo nel latte di cocco), che il pesce grigliato con patate fritte erano buonissimi.

Per la colazione è necessario prenotare in anticipo. Talvolta, però, non apre proprio!

La spiaggia di fronte allo Snack Mimì

Espace Beach

A poca distanza da Mimi, aperto per pranzo, cena solo su prenotazione, leggermente più caro del precedente.

Snack Tarona

Il delizioso Mahi Mahi, pesce tipico della Polinesia

Vicino al villaggio di Vaiea, è aperto per pranzo con i tavoli sotto una tettoia, mentre per cena consegna solo a domicilio con 500 XPF su prenotazione.

Il consiglio è di pensare ad ordinare i pasti in anticipo: al mattino o la sera precedente. Questo per poter avere più scelta e prenotare già il pesce disponibile, che spesso è limitato in quantità. L’intero menù infatti, non è sempre disponibile. Basta fare una telefonata, non è necessario recarsi di persona.

Noi abbiamo assaggiato il mahi mahi grigliato, davvero squisito e con porzioni pantagrueliche e i gamberetti al latte di cocco, ottimi.

Snack Nehenehe

Aperto a pranzo e/o cena in base all’orario indicato, offre dei piatti da asporto e consegna a domicilio a cena con 500 XPF.

Accetta gli ordini per telefono. Noi non l’abbiamo testato, ma i locali lo mettono in fondo alla lista.

Tap’s Pizza

Apre per cena alle 18, effettua consegne a domicilio con un supplemento 300 XPF.

La pizza non è nulla di che, anzi, ma ci ha salvato una sera che tutti gli altri erano chiusi.

Appartamenti

Se scegliete un’opzione con cucina c’è modo di variare i vostri pasti con delle verdure, non compresi nei menù degli snack.

Ma, soprattutto se avete un terrazzo vista mare, immaginate che meraviglia poter mangiare nella vostra privacy ascoltando solo il rumore del mare e delle palme mosse dal vento.

Minimarket

Il minimarket più vario dell’isola si trova a poca distanza dal Municipio, un centinaio di metri a nord della Chiesa di Vaiea, che non potrete non notare.

È solo un bancone che dà sulla strada ma fornisce, quando disponibili, uova, bibite varie birra compresa, acqua, cipolle, snack vari, lattine di pomodoro, mais, salsicce, ma anche Nutella e marmellata.

minimarket

Mercato

Chiamarlo mercato è forse troppo, ma ogni mattina dalle 8 circa nei giorni feriali, alcuni produttori locali vendono la frutta e la verdura che hanno disponibile al momento. Noi abbiamo trovato insalata, melanzane, papaya, mele stella, banane. In ottobre/novembre è poi la stagione dei manghi, dei cui alberi l’isola è piena.

I venditori si posizionano sotto una tettoia a destra del Municipio, a poca distanza dalla chiesa.

La tettoia sotto cui si radunano i produttori le mattine in settimana
La tettoia sotto cui si radunano i produttori le mattine in settimana

Panettiere

Da quando il forno del panettiere è esploso, è difficile procurarsi del pane, a meno di prenotarlo in anticipo (il giorno prima – tranne il sabato) e andarlo a cercare, al mattino molto presto (con presto intendo almeno le 5.30). Si trova a poca distanza dalla Chiesa e dal Municipio.

Noi lo sapevamo e ci siamo portati diverse pagnotte da Tahiti, prendete informazioni ed eventualmente fate lo stesso.

Il tradizionale Four Tahitien

Di sabato a pranzo è abitudine radunarsi fra locali e turisti per il tradizionale Four Tahitien sul Motu Tiapaa. Gli organizzatori sono i proprietari della Pension Orovaru ma qualunque pensione vi proporrà l’esperienza. Noi l’abbiamo apprezzata molto.

Un altro gruppetto, la sorella di Sammy di Sammy Maupiti Tour lo organizza invece sul Motu Pitihahei, ma non l’abbiamo provato.

Cosa fare a Maupiti

Pensate di annoiarvi? Date un’occhiata all’articolo: Polinesia Francese: 10 cose da non perdere a Maupiti – prossimamente online.

Troverete attività per tutti i gusti!

vista della spiaggia di tereia con sdraio e pedalo

Sì, tutto bello ma… Quanto costa?

Pensate che la Polinesia Francese sia un sogno irraggiungibile? Forse dovrete ricredervi.

In un prossimo articolo parlerò nello specifico dell’organizzazione di una Polinesia low cost, ma intanto qualche cifra ve la posso dare.

Il nostro volo intercontinentale Milano-Francoforte-San Francisco-Papeete con United Airlines è costato 1200€ a persona.

Noi abbiamo aggiunto il Pass Multi isola di Air Tahiti che comprende sia le Isole della Società che le Tuamotu, fra i più costosi, e permette un itinerario che tocchi diverse isole a 560€.

Ma c’è un’altra opzione, come il Bora Bora Pass, solo per le Isole della Società, che parte da 400€. Vale comunque la pena perché un volo a/r solo per Maupiti costa intorno ai 300€.

E l’alloggio?

Il nostro stupendo appartamento al Maupiti Residence con terrazzo direttamente sulla spiaggia di Tereia costava sui 100€ a notte per noi due, non molto vero?

Le pensioni sull’isola centrale non so quanto costino, ma probabilmente meno, e coi pasti compresi. Quelle sui motu sicuramente un pochino di più, ma non ho chiesto i prezzi perché io andavo a colpo sicuro col Maupiti Residence.

E il cibo?

I prezzi degli snack li trovate sui menù che ho pubblicato sopra, altrimenti noi abbiamo comprato frutta e verdura al mercatino per cucinare.

Più accessibile di quello che pensavate?

Droni a Maupiti

Se non viaggiate mai senza il vostro drone, sappiate che praticamente l’intera isola è una Authorization Zone: un cerchio giallo che racchiude i motu intorno, eccetto la fascia rossa in corrispondenza dell’aeroporto che è no fly zone.

Sbloccare la zona gialla soggetta ad autorizzazione

Se avete un drone DJI potrete sbloccare la Authorization zone, quella di colore giallo, con una connessione internet E una connessione telefonica richiedendo l‘autorizzazione al volo direttamente all’interno della app DJI GO4 connessa a internet.

Al cellulare indicato arriverà un sms di conferma con un codice da inserire per identificare il pilota, che sarà autorizzato a volare nella zona sbloccata per la giornata corrente.

A noi il giorno dopo chiedeva già una nuova autorizzazione. Per ricevere l’sms col codice abbiamo usato una sim polinesiana Vini, non so se con sim italiana riceverete comunque il messaggio.

Fate solo attenzione ai giorni in cui dovrebbero atterrare degli aerei: al momento sono martedì, venerdì e domenica. Sul sito Air Tahiti trovate la programmazione da scaricare in pdf a questo link.

Zanzare e repellenti

Mentre sull’isola centrale troverete solo qualche zanzara, sui motu le zanzare sono molte di più. Vista anche la diffusione della Dengue nel paese, vi raccomandiamo di prendere sufficienti precauzioni contro le punture di zanzara usando repellenti a base di DEET.

Sull’isola farete fatica a trovare repellenti, portateli da casa o acquistateli a Tahiti.

Non dimenticate gli elettroemanatori da usare in casa, mentre sono utili anche le spirali antizanzare da esterno per le vostre serate in terrazza.

Noi in realtà siamo stati punti qualche volta senza conseguenze. I locali dicono che la dengue è più diffusa a Tahiti che è più affollata rispetto alle altre isole.

Informazioni utili

Su Maupiti non ci sono banche né bancomat, le carte di credito vengono rarissimamente accettate. Arrivate quindi con contanti sufficienti per il vostro soggiorno.

Sull’isola c’è un dottore, chiedete informazioni al vostro alloggio in caso di necessità. Il dottore potrebbe avere dei medicinali di base ma non esistono farmacie, quindi raccomandiamo di portare con sé quanto vi potrebbe servire.

Se avete voglia di shopping, a Maupiti rimarrete delusi, ci sono giusto un paio di negozietti con artigianato locale.

Sull’isola, come su molte altre, vivono numerosi galli in libertà. I galli sono necessari anche per tenere sotto controllo i centopiedi, o scolopendre, originari delle isole, che seppur innocui hanno un morso doloroso.

Non vi resta che sintonizzarvi sull’ora polinesiana e affidarvi ai ritmi del sole per godere appieno delle bellezze dell’isola, oppure acquistare un paio di tappi per le orecchie! Dopotutto qui vita serale non ce n’è, il sole tramonta sempre intorno alle 6, alzarvi presto vi permetterà di godervi al meglio la giornata.

Imprevisti

Sappiate che gli snack a volte rimangono chiusi senza preavviso, noi avevamo in casa una riserva di cibo per questi casi. Siamo anche riusciti ad intercettare dei pescatori con un ottimo bottino a breve distanza dalla spiaggia, ci hanno venduto il pesce, che abbiamo poi immediatamente grigliato sul barbecue a disposizione di Maupiti Residence: una delizia.

Connessioni: la rete telefonica della scheda Vini prende non dappertutto, mentre la rete dati è abbastanza limitata, non funziona ovunque, noi abbiamo usato il wifi gratuito del Maupiti Residence.

Altre curiosità, domande?

Non esitate a scrivere nei commenti!