Paradisi poco conosciuti: l’isola di Bangka nel Nord Sulawesi

Paradisi poco conosciuti: l’isola di Bangka nel Nord Sulawesi

6 Gennaio 2019 0 Di Sara S

Vi state chiedendo dove andare alla ricerca di spiagge bianche, mare cristallino e una barriera corallina ancora incontaminata

Siete nel posto giusto, perché in questa pagina state per scoprire un’isola meravigliosa. Un vero paradiso terrestre e subacqueo alla portata di tutti fra le 17.000 isole dell’Indonesia. 

L’isola di Pulau Bangka (da non confondere con Bangka-Belitung che si trova a nord di Sumatra) si trova al largo della costa settentrionale di Sulawesi a poca distanza dal parco nazionale marino di Bunaken Manado Tua. 

Questa zona è famosa per la sua incredibile biodiversità, con oltre 300 tipi diversi di corallo e 3000 specie di pesci oltre ad altra abbondante vita marina. 

Ma mentre Bunaken viene indicata soprattutto per il diving, a Bangka è bellissimo anche per chi fa solo snorkeling

Mentre a Bunaken ci sono varie strutture, i pochi resort presenti a Bangka sono molto distanti l’uno dall’altro, quindi è come essere soli

L’house reef di Bangka Island (Coral Eye Resort)

Come arrivare a Bangka 

Nonostante arrivare a Bangka risulti tutto sommato abbastanza facile e veloce, ancora pochi viaggiatori si avventurano fino a qui. Ecco come fare. 

L’aeroporto più vicino a Bangka è quello di Manado (MDC), qui arrivano voli diretti da altre isole indonesiane (Giakarta, Bali, Surabaya, Makassar, Balikpapan e altre), da un paio di città cinesi e da Singapore. 

Da Manado ci sono due possibilità: 

  • Provare ad organizzarsi da soli 
  • Farsi venire a prendere dal resort prenotato 

Essendoci ancora un turismo limitato in zona, la prima opzione è decisamente poco utilizzata, a meno di un programma particolare. 

In effetti la base di partenza per Bangka è il piccolo villaggio di pescatori di Likupang, a 45 km da Manado città e a 32 km dall’aeroporto (circa 1 ora di strada in assenza di traffico pesante, ma in caso contrario si può anche arrivare 2 ore – al ritorno abbiamo rischiato di perdere l’aereo!).  

Nonostante sia facile trovare un taxi fino a Likupang, una volta lì non c’è un servizio regolare di trasferimenti o traghetti, nessuno parla inglese e i pochi turisti che arrivano lì di solito hanno già il transfer organizzato

Organizzare un transfer con l’hotel prenotato è decisamente l’opzione che consigliamo, il costo è ragionevole e il tutto si svolge velocemente, il transfer in motoscafo dura circa 30/40 minuti.  

La lunghissima spaggia di Bangka Island (Coral Eye Resort)

Dove alloggiare a Bangka 

Premettiamo che non è possibile arrivare a Bangka e cercare alloggio in loco, perché i pochi resort sono distanti l’uno dall’altro e neanche comunicanti, ognuno si trova nella propria baia raggiungibile solo in barca. 

All’interno dell’isola non sono strade, solo dei sentieri nella foresta. 

Non dovrete però accendere un mutuo per alloggiare qui: pur non essendo in linea coi prezzi indonesiani, l’isolamento di queste strutture e la necessità di trasportare tutto via mare determinano un aumento dei prezzi ma rimanendo sempre su livelli accessibili.  

La scelta del resort è poi molto importante in base ai vostri desideri e interessi: con spiaggia grande, spiaggia solo durante la bassa marea, senza spiaggia, con barriera corallina accessibile da riva oppure no. 

Riporto per completezza i resort attualmente attivi: 

La nostra scelta: Coral Eye Resort 

Valutate attentamente tutte le variabili e desiderando una spiaggia ampia e godibile in ogni momento della giornata ma anche un house reef eccellente accessibile da riva, senza contare anche un minimo di interazione coi locali (accanto c’è un piccolo villaggio), la nostra scelta è stata il Coral Eye Resort  

Il Coral Eye Resort non è solo un hotel ma anche un centro studi di biologia marina con programmi per la salvaguardia e la protezione dell’ambiente marino. Comprende un laboratorio perfettamente attrezzato e uno staff amante del mare

Il Coral Eye Resort si affaccia su una lunghissima spiaggia di un bianco accecante con morbida sabbia e abbondante ombra sotto gli alberi. Sempre pressoché deserta, riservata interamente agli ospiti, che possono essere massimo una ventina. 

Di fronte al resort un paio di metri sono di laguna in cui fare il bagno, dopodiché inizia una barriera corallina assolutamente spettacolare e viva, accessibile tramite il comodo pontile. Nuotare qui è sicuro per tutti perché non ci sono correnti, la barriera si estende per tutta la spiaggia e offre uno spaccato di vita sottomarina degno di un documentario. 

Il Coral Eye Resort è un luogo credo unico al mondo, un piccolo mondo a parte in cui gli ospiti condividono le proprie giornate senza barriere fino a sentirsi parte di un’unica grande famiglia
 
Di base è un’unica grande casa con le camere sviluppate su 3 lati (il 4° lato, quello rivolto al mare, ospita un’ampia zona relax) e un grandissimo spazio centrale in cui stare in compagnia
 
Per i pasti ci si siede tutti attorno al grande tavolo al centro che può ospitare fino a 16 persone e insieme allo staff italiano si chiacchiera nelle lingue degli ospiti. In un attimo ci si conosce tutti e si condividono esperienze di viaggio e di vita. La struttura è praticamente un all inclusive e il menù viene scelto dallo staff, ma sempre con ingredienti freschi e vari. 
 
La sera, dopo aver ammirato il tramonto dalla spiaggia, ci si ritrova tutti a cena per organizzare e prenotare per le attività del giorno dopo. 

La ridotta luminosità notturna sulla spiaggia permette di ammirare il plancton bioluminescente e delle spettacolari stellate

Un paradiso assolutamente accessibile visto che la camera più costosa, quella vista mare costa 144€ a notte a camera in pensione completa. 

Tenete presente che è doveroso prenotare con molto anticipo

Le escursioni da Bangka 

Escursioni via terra 

Di fianco al resort c’è un piccolo villaggio, ma è possibile raggiungere a piedi il villaggio principale dell’isola in poco più di 20 minuti attraverso la foresta.  

La popolazione locale è estremamente cordiale, ospitale e accogliente, le porte delle case sono aperte. Una delle loro case dotata di una piccola tv è stata messa a disposizione per permetterci di vedere le partite dei mondiali di calcio! 

Escursioni in barca 

Pulau Lihaga. Una vera perla a sole 6 miglia di distanza, si trova di fronte all’isola di Gangga. Una piccola isola paradisiaca in stile maldiviano con una spiaggia di un bianco abbagliante che asume tonalità rosate, un vero incanto. 

Pearl Farm. A qualche km a nord del Coral Eye si trova un vecchio pontile abbandonato che nasconde sott’acqua un’incredibile meraviglia della natura. Decine di gorgonie dai colori vivaci hanno adottato i piloni del pontile come loro casa per uno snorkeling senza paragoni.  

Diving 

Siamo in uno dei più bei siti di immersione del pianeta, una biodiversità fra le più ricche al mondo. 

Il resort organizza uscite ai vari diving site vicini, per i dettagli potete contattarli direttamente via email. 

I nostri consigli 

  • Nonostante su Bangka non si abbia notizia di casi di malaria da diversi anni, nella zona del nord Sulawesi tale malattia è endemica, le punture di zanzara non vanno quindi prese alla leggera. Non ritenendo necessaria la profilassi antimalarica, siate previdenti e dotatevi di adeguati repellenti contenenti DEET
  • Vale sempre la regola di non toccare nulla sott’acqua, la ricca biodiversità del reef comprende anche coralli e pesci pericolosi e velenosi per l’uomo, che non devono essere infastiditi (pesci pietra, pesci palla, pesci scorpione sono di casa). 
  • La stagione migliore per godere delle bellezze di questo mare va da luglio a ottobre, quando le piogge diminuiscono, mentre la temperatura rimane costante tutto l’anno.  

Il nostro video