Le 10 cose da fare a Koh Rong Samloem

In neanche 45 minuti di traghetto si viene catapultati in una dimensione nuova fatta di quiete e tranquillità in un paradiso tropicale ancora selvaggio. Avete paura di annoiarvi qui? Sarà difficile.

Come arrivare a Koh Rong Samloem? Trovate le informazioni nell’articolo dedicato.

Non sapete ancora se questa destinazione fa per voi?

Ecco la top ten delle cose da fare a Koh Rong Samloem

1 – Nuotare col plancton bioluminescente

Avrei voluto nuotare col plancton bioluminescente già alle Maldive e in Indonesia ma non ne ho avuto la possibilità, ho quindi accolto al volo la proposta di questa esperienza.

Per poter ammirare questo spettacolo è necessario che in zona non ci sia inquinamento luminoso. Se siete in tratti di costa senza luci artificiali o potete raggiungerli a piedi vi basterà una torcia per farvi strada, ma se come noi alloggiate in Saracen Bay sarà necessario prenotare un tour in barca.

I “Plankton Tour” vengono pubblicizzati in spiaggia per 10/12 $ a persona, ma l’idea di un tour di gruppo, soprattutto per un’esperienza del genere, ci faceva storcere il naso. Chiedendo in giro abbiamo trovato il proprietario di una barca che ci avrebbe fatto fare un “tour completo” per un prezzo tutto sommato interessante.

Dalle 15 alle 19 snorkeling, pesca, tramonto e infine il nuoto col plancton a 55$ per noi tre. Il contatto è Mr. Reach, potete provare a contattarlo al +855 97 8418718

Una volta in mare occorre attendere il buio completo, in una zona di mare non illuminato, ancora meglio se senza luna, dopodiché ci si può tuffare in acqua e agitando gambe e braccia l’acqua si illumina di tante lucciole bianche.

Si tratta di un’esperienza davvero indimenticabile, possibile tutto l’anno, anche se maggiormente visibile durante la stagione secca in giorni senza pioggia.  

Una precisazione: nuotare di notte può essere pericoloso, a voi di decidere se ve la sentite di tuffarvi oppure preferite agitare l’acqua dalla barca.

2 – Fare trekking attraverso la giungla

Esplorare la giungla è un’attività imperdibile qui, habitat naturale per numerose specie di piante e animali. A meno però di aprirsi il sentiero a colpi di macete, gli itinerari praticabili sono limitati, da Saracen Bay sono essenzialmente quattro.

Il primo sentiero inizia fra il Tree Bar e l’Octopussy Bar e dopo una facile passeggiata di 25 minuti porta a Lazy Beach dalla parte opposta dell’isola.

Il secondo inizia poco prima di Orchid Pier e in 45 minuti porta a Sunset Beach. Per questa escursione sono raccomandate scarpe da trekking o comunque con suola non liscia.

Un altro sentiero dal Paradise Pier porta al faro all’estremità sud dell’isola. Anche qui scarpe da trekking per circa 1 ora e mezza di strada non sempre facile. Dal faro si può godere di una stupenda vista. Portate acqua a volontà e repellenti.

Poco lontano da Saracen Bay verso nord dal Freedom Pier si può arrivare anche ad una piccola cascata che si getta in una piscinetta in cui è possibile rinfrescarsi. Qui c’è un ristorante khmer ed è possibile mangiare qualcosa o semplicemente sorseggiare un drink.

3- Dondolarsi su amache e altalene sulla spiaggia a Saracen Bay

Il sole del mattino fa scintillare la superficie dell’acqua e quando la marea scende è ora di prendere posto sulle altalene nell’acqua per foto scenografiche.

Se preferite stare sulla fine sabbia bianca come talco ammirando il colore del mare potete scegliere fra sdraio e divanetti: scelta difficile.

Quando si dice “il dolce far niente”.

4 – Sorseggiare un cocktail al tramonto

Saracen Bay va purtroppo in ombra già alle 16.30 circa, questo è il momento giusto per andare a Lazy Beach o Sunset Beach. Queste spiagge rivolte verso ovest, sono l’ideale per ammirare il sole che si tuffa nel mare con un drink in mano. Per il ritorno prevedete una torcia e tanto repellente!

5 – Fare snorkeling a Koh Koun

Maschera e boccaglio e via ad esplorare i fondali! È possibile partire da riva ad esempio a Lazy Beach o M’Pay Bay oppure prendere parte ad un tour dedicato allo snorkeling a 10$ a persona.

I coralli di Koh Koun, l’isoletta sopra Koh Rong Samloem, sono belli e variegati, noi non abbiamo visto tantissimi pesci ma dipende anche dalla visibilità: l’acqua può essere torbida in caso di mare agitato.

Il promontorio a sud di Lazy Beach

6 – Praticare sport acquatici: kayak e stand up paddling

Quasi tutti i resort affittano kayak e tavole di stand up paddling per le vostre uscite in mare. Mi raccomando abbondate di crema solare perché il sole è molto forte.

7 – Cenare in spiaggia con un buon barbecue di pesce fresco

La sera, quando il cielo mostra le sue stelle, i vari resort e ristoranti accendono i loro barbecue sulla spiaggia ed espongono in bella vista il pescato del giorno tra cui scegliere la propria cena.

Mangiare coi piedi nella sabbia alla luce delle candele è sicuramente un’esperienza da fare.

Il barbecue più raffinato con piatti molto curati è quello del Sara Resort, a Happy Place la scelta è ampia, i pesci belli grossi e carnosi, a LengMeng la salsina aggiunta al cartoccio del Red Snapper è assolutamente un valore aggiunto. Prezzi fra 8 e 10 $.

8 – Fare il periplo dell’isola a bordo di un’imbarcazione tradizionale

Navigare alla ricerca di insenature nascoste e spiagge è piacevole e divertente. Quasi tutti i resort di Saracen Bay pubblicizzano questi tour.

9 – Visitare la vicina Koh Rong

Anche Koh Rong riserva splendide spiagge. Se avete esaurito le 8 precedenti cose da fare può valere la pena andare in esplorazione delle sue coste per una giornata.

10 – Fare tante foto!

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *