Cosa vedere a Flores, Azzorre selvagge

Cosa vedere a Flores, Azzorre selvagge

23 Gennaio 2023 0 Di Sara

Aggiornato il 2 Febbraio 2023 da Sara

Nella nostra miniguida a Flores abbiamo condiviso con voi tutte le informazioni utili per organizzare un viaggio su quest’isola così selvaggia, ma ora, cosa vedere a Flores, Azzorre? Quali attività potete organizzare?

Da quando le Azzorre hanno iniziato ad essere collegate da voli low cost, i visitatori hanno iniziato ad aumentare, mettendo quasi in crisi le capacità ricettive di isole come Flores.

Diciamo che, finché non aumenteranno le strutture ricettive, Flores riuscirà a mantenere la sua atmosfera di pace e tranquillità, ma chissà per quanto tempo ancora.

Approfittate finché si può del suo essere così selvaggia e paradisiaca.

Scopriamo insieme tutti i suoi punti di forza.

panorama sul mare

Vedi anche: Guida a Flores, le Azzorre più a ovest d’Europa

Quanti giorni dedicare a Flores

In un viaggio che voglia toccare più isole delle Azzorre, questa è solitamente la domanda che ci si pone più spesso.

La risposta dipende soprattutto dal vostro stile di viaggio e dal tipo di attività che volete fare.

Noi abbiamo scelto di dedicare a Flores 4 giorni, compresi quelli di spostamento.

Esplorare un’isola di 16 km per 12 potrebbe risultare facile e veloce, e se vi limitate ai soli punti panoramici porterete a termine la missione in una sola giornata.

Ma il bello di Flores è proprio la sua lentezza, la sua tranquillità, il suo essere così selvaggia, che vi farà venire voglia di esplorarla in lungo e in largo, coi vostri tempi e lungo i numerosi sentieri.

Almeno due giorni interi per Flores è davvero il minimo sindacale, magari un giorno in più se desiderate fare un trekking.

Un giorno va poi dedicato a Corvo.

Cosa vedere a Flores Azzorre vista di corvo in lontananza

Cosa vedere a Flores, Azzorre

Flores è un’isola vulcanica, e come tale incanta per i suoi panorami con crateri, cascate e laghi.

Alte falesie costiere si alternano a zone pianeggianti (fajãs) di lava nera.

La vegetazione rigogliosa di un color verde intenso ci ricorda quanto l’acqua, le precipitazioni, l’umidità, siano importanti per l’isola, quindi non ce la prenderemo troppo per un eventuale maltempo.

Cosa vedere a Flores Azzorre strada in campagna

Santa Cruz das Flores

Cittadina più antica di Flores, Santa Cruz das Flores si trova in posizione rialzata sulla costa rocciosa.

Nella zona sud della costa rocciosa ci sono le piscine naturali, con acqua stupenda e cristallina.

Nella zona nord si trova l’antico porto dei balenieri, Porto do Boqueirão, vicino al museo omonimo, dedicato al lavoro dei cacciatori di balene, con un punto panoramico direttamente sulla costa e alcuni resti di tale attività.

Una delle due chiese più belle dell’isola si trova qui: la Igreja Matriz Nossa Senhora da Conceição, con la sua facciata di pilastri di basalto nero in contrasto col bianco. L’altra si trova a Lajes.

Per ammirare Santa Cruz das Flores e il suo aeroporto, un ottimo punto panoramico è il Miradouro do Monte das Cruzes.

Per riprendere i (pochi) aerei che atterranno e decollano vi consigliamo invece il Miradouro da Vigia.

punto panoramico sul villaggio

Sete Lagoas

L’altopiano di Flores è una vera regione di laghi, in particolare i suoi sette laghi vulcanici, uno più affascinante dell’altro.

Chiamate lagoa o anche caldeiras, sono tutte sorte a causa del contatto del magma bollente con l’acqua freatica.

Iniziando dalla Lagoa da Lomba, si prosegue poi verso il punto panoramico sulle due Lagoa Negra e Lagoa Comprida.

Lagoa Negra è il lago più profondo di Flores coi suoi 105 m e, nonostante il nome, la superficie non è affatto nera.

Entrambe le lagoas sono visibili dal punto panoramico, una accanto all’altra, per un effetto davvero stupendo, ammesso che non ci sia nebbia.

La successiva è la Lagoa Seca, secca anche di fatto, almeno quando siamo stati noi. Poco più avanti, la piccola Caldeira Branca, che in estate diventa più una palude.

Tornando indietro verso Lajedo, la strada arriva al punto panoramico su Caldeira Rasa e Caldeira Funda, ma noi non siamo mai riusciti a vederle, sono sempre state immerse nella nebbia più fitta.

Cosa vedere a Flores Azzorre laghi gemelli

Farol do Albarnaz

Una posizione assolutamente spettacolare per questo faro nel nord-ovest dell’isola.

Costruito nel 1911, la vista spazia costeggiando la costa rocciosa fino al Miradouro Baia de Além, imperdibile.

Da qui è visibile anche il pezzo di terra più occidentale d’Europa: l’isolotto di Monchique.

Cosa vedere a Flores Azzorre faro sulla costa

Morro Alto

Questo è il punto più alto di Flores a 914m.

Per gran parte dell’anno è avvolto dalle nubi, ma se invece siete fortunati potrete godere di un ampio panorama su laghi e vallate, ma anche sui centri abitati della costa.

La strada più facile per raggiungere Morro Alto è quella che proviene da sud, asfaltata fino ad un certo punto.

Se volete invece percorrere il Caminho da Lomba provenendo da nord, dal faro di Albarnaz, valutate l’altezza del vostro veicolo, poiché si tratta di chilometri e chilometri di sterrato, non ovunque in buono stato, ad un certo punto c’è una ripida salita sconnessa, in cui dovrete dare gas, oltre a schivare le mucche che pascolano in giro.

nebbia in strada

Rocha dos Bordões

Grandi colonne di basalto caratterizzano questa roccia così particolare. Sembra un organo a canne ed è visibile da un paio di punti panoramici dalla strada.

Altra formazione geologica degna di nota è Morro dos Frades, che sembrano ricordare le sagome di un frate e una suora.

Cosa vedere a Flores Azzorre roccia a colonne

Poço Ribeira do Ferreiro (Alagoinha)

La zona fra Fajazinha e Fajã Grande sarà quella che più vi lascerà senza fiato, con alte pareti verdeggianti rigate da alte cascate.

Per avvicinarvi a questo spettacolo naturale vi basteranno una ventina di minuti di trekking per arrivare al Poço da Alagoinha, un bacino idrico a raccolta delle acque che scendono dalla montagna.

Rimarrete letteralmente a bocca aperta davanti alla meraviglia che si aprirà alla vista e, come noi, forse non vorrete più andare via.

La veduta d’insieme di tutta questa vallata solcata da cascate si può apprezzare dal Miradouro do Portal, ammesso che non ci sia nebbia.

Cosa vedere a Flores Azzorre Poço da Ribeira do Ferreiro
Cosa vedere a Flores Azzorre panorama sulla vallata

Poço do Bacalhau

Poco distante da Fajã Grande, una breve passeggiata costeggiando antichi mulini ad acqua dismessi vi porterà sotto una cascata imponente, con la possibilità di nuotare nelle acque rigeneranti della pozza sottostante.

Cosa vedere a Flores Azzorre sentiero verso la cascata

Cosa vedere a Flores, Azzorre: attività

Trekking

Possiamo dire che il trekking sia l’attività principale da fare a Flores, quella che vi permetterà di ammirare i più bei panorami del’isola.

Per l’elenco e la descrizione dei trekking migliori di Flores vi rimando alla sezione trails del sito visitazores, utilissimo per pianificare i vostri itinerari, coi dettagli su tempi di percorrenza e dislivelli.

Canyoning

Si tratta di un’attività in espansione a Flores, grazie all’abbondanza di torrenti e cascate.

Tour in barca

Prenotare un tour in barca per esplorare le scogliere di Flores vi permetterà di vedere Gruta dos Enxaréus, una grotta litorale di ben 50 metri, ma anche l’Arco di Santa Cruz das Flores.

Da Flores gli operatori propongono anche l’esplorazione della vicina isola di Corvo.

Nuoto

Il posto più bello dove nuotare, secondo noi, a parte le spiagge sassose di Fajã Grande o vicino a Lajes das Flores, sono le piscine naturali di Santa Cruz das Flores, dall’acqua cristallina e trasparente.

Immersioni e pesca

Da Flores è possibile avvistare cetacei, anche se questa attività è più diffusa nel gruppo di Azzorre Centrali.

sottobosco

Escursioni da Flores: la vicina Corvo

Non potete immaginare il nostro dispiacere per l’annullamento di questa gita, che dovevamo fare in giornata.

Purtroppo, le pessime condizioni meteo che hanno determinato la cancellazione di tutti i voli non hanno risparmiato neanche i traghetti.

La traversata da Flores a Corvo costa intorno ai 10€ e dura 45 minuti, spesso col tutto esaurito mesi prima.

È possibile anche prenotare una gita organizzata in gommone con una sosta a Corvo di qualche ora per permettervi di salire sul magnifico cratere centrale, il Caldeirão.

A Corvo non è possibile affittare auto, ma in loco troverete certamente un passaggio per la vostra destinazione.

Se avete energie e tempo potete anche scendere nel cratere, ammesso che non ci sia nebbia.

mulino ad acqua

Vedi anche: Poço da Ribeira do Ferreiro: il paradiso delle Azzorre