Il Tax Free, o Détaxe, per acquisti costosi in Polinesia Francese

Il Tax Free, o Détaxe, per acquisti costosi in Polinesia Francese

7 Settembre 2020 0 Di Sara S

Forse non tutti coloro che vanno in vacanza in Polinesia Francese sanno che esiste la possibilità di usufruire del tax free in caso di acquisti costosi.

Proprio così, se fate degli acquisti costosi in Polinesia Francese, ad esempio per acquistare dei bijoux con le perle nere, potete avere la restituzione del 16% di tasse (TVA).

Questa procedura si chiama in francese détaxe.

Vediamo insieme qual è la procedura corretta: l’abbiamo scoperta a nostre spese!


Vedi anche: Come organizzare un viaggio in Polinesia Francese fai da te

Il tax free in Polinesia Francese

Iniziamo col dire che la procedura di détaxe, o tax free, è valida a partire da 5000 XPF di spesa.

Molti negozi deducono il 16% di TVA direttamente dal prezzo che pagherete in cassa, altri no.

La deduzione anticipata è invece molto comoda, vi consigliamo di fare acquisti solo in questo modo, in modo da essere sicuri di aver già avuto la deduzione quando vi recate allo sportello di détaxe prima del vostro ritorno a casa.

Ha diritto a questa deduzione chiunque, minimo 15 anni, non sia residente in Polinesia Francese e venga in Polinesia per un massimo di 6 mesi.

Sul sito delle dogane trovate più dettagli, ma vi spieghiamo tutto più sotto.

Non acquistate da KEALOHA PEARLS a MOOREA!

Noi purtroppo abbiamo acquistato un paio di orecchini mediamente costosi in un negozio artigianale, KEALOHA PEARLS a Moorea che ci aveva assicurati che la deduzione del 16%, da lei non applicata in negozio per problemi burocratici, ci sarebbe stata applicata allo sportello apposito in aeroporto con la restituzione dei soldi.

Poteva essere vero perché se l’acquirente non segue la procedura corretta rispedendo uno dei moduli vistati dalla dogana al venditore, il venditore verrà accertato e costretto a pagare la TVA di tasca sua.

Purtroppo però ci ha dato, consapevolmente, il modulo sbagliato, o meglio, nessun vero modulo ma solo una ricevuta fiscale.

Noi, assolutamente non esperti in materia, ci siamo fidati, pensando che fosse in buona fede.

Dopotutto era l’unico acquisto di questo tipo che avevamo fatto, non avevamo termini di paragone. Non si può sempre verificare tutto.

Si fa anche negare!

Arrivati in aeroporto ci siamo quindi presentati allo sportello détaxe prima dei controlli di sicurezza: siamo stati rimbalzati.

Abbiamo quindi provato a chiamarla per chiedere almeno delucidazioni ma, benché fosse proprio lei al telefono (voce inconfondibile perché avevamo chiacchierato un sacco di tempo fuori dal suo negozio), ha negato di conoscere il negozio o di avere qualcosa a che fare con la vendita di perle.

orecchini di perle
Non sono meravigliosi?

Poco male, gli orecchini che avevo acquistato mi piacevano così tanto che li avrei presi comunque anche senza deduzione, ma quei 35€ in meno avrebbero fatto comodo.

In una vacanza così meravigliosa è stato l’unico episodio che ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca.

E soprattutto dopo che noi stessi le avevamo fatto notare che si era sbagliata nel farci pagare con la carta di credito, dimenticando uno zero e quindi addebitando solo un decimo del prezzo, poi rettificato con una nuova transazione.

La mia ex collega Raffaela diceva sempre:

Ad ogni buona azione corrisponde un castigo.

I moduli per il tax free

In breve, ecco come fare, imparato a nostre spese.

In occasione della vendita:

  • Il venditore vi deve rilasciare un modulo di vendita, il bordereau (che ha 4 copie carbone), in 3 copie firmate da entrambi: ma vi dà solo quelle colorate (una verde e due rosa), perché la bianca la tiene lui.
  • Deve darvi anche una busta preaffrancata e preindirizzata per la restituzione della sua copia vistata dalla dogana.

La procedura in aeroporto

Quando arrivate in aeroporto per il vostro volo di ritorno dovrete:

  • prima di tutto fare il check in
  • poi presentarvi allo sportello Détaxe dell’aeroporto di Tahiti con la vostra carta d’imbarco, il passaporto, il bene acquistato per la verifica e il modulo in 3 copie.

Cosa succede ora?

  • La copia verde la dovrete conservare voi
  • Una copia rosa sarà trattenuta dalla dogana
  • L’altra copia rosa, vistata, è quella da rispedire al negoziante.

A poca distanza dallo sportello c’è una buca delle lettere: inserite il modulo nella busta preaffrancata e il gioco è fatto!

Il venditore non sarà penalizzato dal governo e voi avete avuto il vostro sconto.

A conoscerla prima la procedura!

Eh, non si può sapere tutto, come si dice, sbagliando si impara.

tax free in Polinesia Francese negozio di perle