Visita al Posto Florestal do Fanal, la foresta magica di Madeira

Visita al Posto Florestal do Fanal, la foresta magica di Madeira

31 Ottobre 2022 0 Di Sara

Considerato fra i luoghi più instagrammabili di Madeira, una Visita al Posto Florestal do Fanal potrebbe davvero sorprendervi.

Avvolto dalla nebbia per gran parte dell’anno, questo posto potrebbe essere considerato quasi magico per l’atmosfera che vi si respira.

Certo, ci vuole fortuna per beccare la giornata giusta, e noi purtroppo non ne abbiamo avuta, ma ritenteremo sicuramente.

Visita al Posto Florestal do Fanal altopiano con alberi

Parliamo del Posto Florestal do Fanal

Parte della foresta di Laurissilva, un sito Patrimonio dell’Umanità UNESCO, una visita al Posto Florestal do Fanal non può che lasciarvi a bocca aperta.

Attualmente la foresta copre il 16% della superficie dell’isola ed è importante che venga preservata per le generazioni a venire.

Si tratta di un luogo che non deve mancare nel vostro itinerario sull’isola e ora vi spieghiamo perché.

Intanto la foresta di Fanal è parte di bellissime levada, o trekking, sull’isola, poi vedremo quali in particolare, ma speriamo che siate fortunati a poter venire in un giorno di nebbia, per poter assaporare la magia di questa foresta incantata.

Visita al Posto Florestal do Fanal nuvole con colline

Visita al Posto Florestal do Fanal: dove si trova e come arrivare

Situato nella parte nord-ovest di Madeira, nell’entroterra di Ribeira da Janela, questa foresta ha un parcheggio dedicato quindi non potete sbagliarvi.

L’auto è il modo più semplice per raggiungerla, anche se esistono anche visite guidate che portano qui.

albero storto con sole

Quando andare

Situata a 1150 metri di altitudine, non ha grande importanza quale mese scegliate per venire qui, perché normalmente la nebbia la avvolge per gran parte dell’anno.

Si tratta sicuramente di una sensazione incredibile, che noi purtroppo ci siamo persi, perché a maggio non siamo mai riusciti a beccare la nebbia qui, ma sicuramente ritenteremo.

Dalle foto che abbiamo visto online è come essere in un set cinematografico, in una fiaba, con tutti questi alberi di forme strane e incredibili immersi nella nebbia. Nebbia che potrebbe essere più o meno fitta, regalandovi solo qualche metro di visibilità oltre il vostro naso, oppure un po’ di più.

Per cercare di prevedere quando potrebbe esserci nebbia, cioè nubi a bassa quota, potreste provare monitorando le webcam sull’isola

Pare che sia più facile trovare nebbia verso mezzogiorno piuttosto che al mattino presto, ma ovviamente questo è impossibile da prevedere, toccherà fare dei tentativi se tenete alla nebbia.

Nebbia a parte, nelle giornate serene il panorama che si gode dalla collina panoramica è pazzesco, quindi diciamo che anche col sole non siamo rimasti così tanto delusi.

Visita al Posto Florestal do Fanal albero storto
Visita al Posto Florestal do Fanal albero a terra

Visita al Posto Florestal do Fanal

Che ci sia sole o che ci sia nebbia, troverete comunque un luogo davvero bello per passeggiare.

Non temete per le numerose mucche che pascolano nel prato, perché sono abituate alla presenza umana e non vi faranno assolutamente nulla.

Vale davvero la pena esplorare il pianoro per trovare gli alberi dalle forme più disparate e particolari.

Se poi è piovuto di recente, avrete la possibilità di ammirare il lago di Fanal, Lagoa do Fanal, che riflette il paesaggio intorno creando bellissimi effetti di luce. Non è sempre pieno d’acqua.

Visita al Posto Florestal do Fanal alberi storti

Trekking in zona

Fra i trekking più interessanti da fare in zona possiamo menzionare la Vereda do Fanal, che attraversa proprio questa foresta, oltre ad altri paesaggi vicini.

Un altro percorso in zona è la Levada dos Cedros.

Troverete i dettagli in un articolo dedicato specificamente ai trekking.

Visita al Posto Florestal do Fanal cartello levada

Visita al Posto Florestal do Fanal: consigli fotografici

Come comportarsi in caso di nebbia? Ecco qualche consiglio se avete una fotocamera.

Se c’è troppa nebbia, il ridotto contrasto può mettere in difficoltà l’autofocus, usare la messa a fuoco manuale potrebbe aiutarvi.

Quando c’è nebbia la profondità di campo si riduce molto, per cercare di rendere il tutto più nitido potreste provare a chiudere il diaframma il più possibile rispetto alla luce presente e alla profondità che volete ricreare.

Valutate l’obiettivo corretto in base alla quantità di nebbia presente e l’effetto che volete ottenere: un teleobiettivo tenderà a comprimere la nebbia facendola più fitta e al contrario un grandangolare la diraderà.

Visto che il candore della nebbia potrebbe ingannare l’esposimetro, state attenti a compensare l’esposizione, che solitamente sarà sottoesposta a causa della luminosità, magari compensando +2/3 o +1.

Vedi anche: Fare trekking a Madeira: miniguida a levadas e veredas