Guida al Palazzo del Gran Maestro di La Valletta

Guida al Palazzo del Gran Maestro di La Valletta

27 Settembre 2021 0 Di Sara

Aggiornato il 2 Ottobre 2021 da Sara

Dopo aver analizzato la Co-Cattedrale di San Govanni, la seconda attrazione che non potete perdervi a La Valletta è il Grand Master’s Palace. In questa guida al Palazzo del Gran Maestro di La Valletta vi portiamo con noi attraverso l’affascinante storia dei Cavalieri.


Vedi anche: Guida alla Co-Cattedrale di San Giovanni, capolavoro di La Valletta

Vedi anche: Cosa vedere a La Valletta – prossimamente online


Un po’ di storia

Palazzo del Gran Maestro torre orologio

Costruito sotto il regno del Gran Maestro Jean de la Cassière e diretto da Gerolamo Cassar, ingegnere dell’Ordine, il Palazzo del Gran Maestro ha molta storia da raccontare.

Affacciato su Palace Square, la sua costruzione iniziò nel 1571 con un’architettura molto sobria e una mancata simmetria voluta, che fu poi aggiunta in seguito da Manoel Pinto in rimaneggiamenti successivi.

All’epoca dei Cavalieri era la sede del governo, e tale rimase fino all’occupazione francese.

Nel successivo periodo inglese venne usato dal governatore, mentre in seguito all’indipendenza di Malta divenne la sede degli uffici del presidente della Repubblica e del Parlamento maltese.

Nel 2015 il Parlamento si è trasferito nella nuova sede costruita da Renzo Piano quindi il palazzo rimane la residenza ufficiale del presidente maltese, ecco perché le sale aperte al pubblico potrebbe essere chiuse in base alle visite istituzionali.

Guida al Palazzo del Gran Maestro: i cortili

Nel primo cortile interno potete notare l’orologio dei Mori del 1745: ha quattro quadranti, con ore, fasi lunari, mesi e giorni.

Il secondo cortile è quello di Nettuno, la cui statua di bronzo è stata attribuita a Giambologna.

Guida al Palazzo del Gran Maestro: gli State Apartments

Gli Appartamenti di Stato del Palazzo del Gran Maestro ci sono piaciuti molto.

Salendo al primo piano si raggiungono gli appartamenti e le sale di rappresentanza.

La prima che si incontra è la Sala dei Pranzi di Stato in stile neoclassico.

Contiene un quadro della regina Elisabetta II, probabilmente per ricordare ai maltesi la magnificenza dell’Impero Britannico che possedeva Malta fino al 1974.

Gli altri quadri ricordano i presidenti maltesi, come ad esempio il primo, Sir Anthony Mamo.

La Sala del Consiglio Supremo ci accoglie con lo scricchiolio del suo pavimento in legno.

Possiamo ammirare 12 scene del Grande Assedio dipinte.

Qui il Gran Maestro sedeva sul trono, circondato dal priore di san Giovanni e anche dal vescovo di Malta.

Le pareti sono color oro, come le tende, per un effetto d’insieme molto opulento.

Vi è poi la rossa Ambassador’s Room, dove il Gran Maestro riceveva i diplomatici stranieri.

Qui troviamo ritratti di Luigi XIV, Luigi XV, Luigi XVI, Caterina la Grande di Russia e alcuni Gran Maestri.

La Council Chamber ospita una rara collezione di razzi di stile Gobelin con scene di caccia.

appartamenti di stato palazzo del gran maestro

Guida al Palazzo del Gran Maestro: l’Armeria del palazzo

Ospitata in quelle che un tempo erano le scuderie, l’Armeria include un’ampia collezione di armi, armature ed elmi dell’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni ma anche dagli ottomani.

Si può dire che questo sia stato il primo museo aperto al pubblico di Malta, nel 1860.

L’audioguida è molto interessante per la visita e spiega l’evoluzione dell’armatura nel tempo e nelle conoscenze tecniche, in base al loro uso specifico.

Si tratta di una fra le più importanti e complete collezioni di armi, non solo dei soldati comuni, ma anche delle armature personali della nobiltà.

La Sala d’Armi del Palazzo, purtroppo smantellata dagli inglesi nel 1850, era il vanto assoluto dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni.

Il Palazzo espone anche l’armatura incisa d’oro e argenti del Gran Maestro Alof de Wignacourt ritratta in un quadro di Caravaggio (esposto al Louvre).

Nella collezione, anche fucili, balestre, spade, lance, cannoni.

Prima di entrare, fate caso alla carrozza personale dei Gran Maestri, esposta all’ingresso.

Informazioni utili

L’ingresso al Palazzo del Gran Maestro comprende anche il MUZA.

L’ingresso è compreso nel pass di Heritage Malta oppure può essere scontato con la Malta Discount Card.