Cosa mangiare a Malta: viaggio nello street food maltese

Cosa mangiare a Malta: viaggio nello street food maltese

16 Marzo 2020 24 Di Sara S

In occasione del nostro viaggio a Malta, assaggiare la cucina locale era sicuramente un punto fermo. Ancora di più se, come nel caso dello street food, è varia, squisita ed economica. Ma quindi, cosa mangiare a Malta?

Il delizioso street food di Malta, sia dolce che salato, vi permetterà di saziarvi velocemente con pochi euro.

Che sia per colazione, per uno spuntino o per pranzo, soprattutto se siete in low budget, ma anche se non lo siete.

Noi per risparmiare abbiamo usato lo street food come pranzo.

Fra pastizzi, ftira, qassatat e compagnia… non sarà difficile saziarsi con poco.

Ma di cosa stiamo parlando?

Cosa mangiare a Malta: snack salati

Pastizzi

Cosa dire di questi fagottini di pasta sfoglia fritti?

Uno tira l’altro, e non sarà difficile mangiarne 2 o 3 di fila. Ovviamente devono essere bollenti.

I pastizzi possono essere ripieni di ricotta, di piselli, ma anche di pollo con besciamella: una specialità che abbiamo trovato solo a Rabat.

Un pastizzi non dovrebbe costare più di 40/50 centesimi, davvero un prezzo ottimo per un concentrato di bontà e una pausa gustosa!

I pastizzi si sfaldano molto mangiandoli, e a volte sono anche un po’ unti, quindi se avete delle salviette umidificate riuscirete a non sporcarvi d’olio.

Molte pastizzeria hanno anche dei tavolini all’aperto in cui poterli gustare con calma: ottima occasione per una pausa di sapore!

cosa mangiare a Malta pastizzi maltese

Ftira

Le ftira sono delle buonissime pizzette di pasta sfoglia che possono essere ripiene al tonno oppure solo con capperi olive e acciughe.

Entrambe le versioni hanno una sottile farcitura di patate e riempiono davvero tanto.

Anche loro si sfaldano parecchio, quindi fazzolettini e salviette sono consigliate, visto che raramente questi localini hanno delle toilette per lavarsi le mani.

Se poi non riuscite a finirle, un sacchettino in plastica in borsa vi potrà essere utile per non ungere tutta la borsa col vostro snack.

Qassatat

Le qassatat sono invece delle tortine ripiene, solitamente di ricotta oppure di spinaci.

Dei fagottini di pasta frolla con burro.

Sono più grosse dei pastizzi, hanno anche molto più ripieno e sono molto sazianti.

Fate attenzione che siano ben cotte perché a volte all’interno rimangono crude e rischiano di essere poco digeribili.

Hobz Biz-zejt

Uno spuntino gustoso ma molto semplice, non è nient’altro che una bruschetta con pane maltese, olio d’oliva, polpa di pomodoro, cipolla e qualche erba aromatica per insaporire.

Timpana

Ecco un piatto reperibile anche nelle pastizzerie: stiamo parlando di un timballo di pasta al forno con carne, fegatini, cotto nel forno in una crosta di sfoglia.

Altre varianti potrebbero prevedere carne trita oppure pancetta.

Ovviamente non possono mancare le spezie.

Dove mangiare i migliori pastizzi a Malta

Mdina Rabat Crystal Palace

Fra tutti i pastizzi assaggiati a Malta, e ne troverete quasi ad ogni angolo, questi sono sicuramente quelli che ci sono piaciuti di più.

Il Crystal Palace non è altro che un minuscolo localino rivolto verso il parcheggio di Rabat, proprio di fronte alle mura di Mdina.

Oltre ai tavolini interni, per la verità un po’ bui, potrete approfittare anche dei tavolini all’aperto, ovviamente sempre pieni.

locale di pastizzi

Se siete qui, potete approfittare anche del dessert!

Di fianco, infatti, l’ottima pasticceria siciliana La Brioscia vi delizierà con squisiti cannoli e altre specialità.

Dopotutto siamo solo a un centinaio di chilometri dalla Sicilia.

pasticceria siciliana interno
 cosa mangiare a Malta specialità siciliane

Dove mangiare i migliori pastizzi gourmet

Se cercate qualcosa di più particolare dei soliti pastizzi, perché non fare un salto da Marilù Vella.

Marilù ha rielaborato la ricetta di base del pastizzi coi suoi Pastizzi Gourmet alleggerendo l’impasto per renderlo più salutare.

Come? Ad esempio ha sostituito lo strutto con degli olii di semi.

Inoltre ha inventato moltissimi ripieni, sia salati che dolci, con prodotti a chilometro zero.

Noi non abbiamo potuto assaggiarli ma ne abbiamo sentito parlare molto bene.

Dovrete però ordinarne almeno 24 pezzi al costo di 8€ totali nella sua sede di Siggiewi.

Cosa mangiare a Malta: se avete voglia di dolce

Anche per quanto riguarda i dolci, Malta non è da meno in quanto a opzioni e qualità.

Menzioniamone alcuni.

Qagħaq tal-għasel

Si tratta di anelli al miele con molassa (zucchero di canna grezzo), cannella e fichi.

Sarebbero dolci tipicamente natalizi ma ormai sono reperibili in ogni periodo dell’anno.

cosa mangiare a Malta anelli al miele
dolci ai datteri fritti

Imqaret

Questa è una sfoglia di datteri fritti.

Ne esiste anche una versione non fritta.

Helwa tat tork

Una pasta gommosa composta da semi di sesamo e miele, che però non siamo riusciti ad assaggiare.

Cosa mangiare a Malta: se vi manca l’Italia

interno di arancino

Arancini

Grazie all’influenza e alla vicinanza della Sicilia, troverete ovunque anche i famosi arancini.

Ne potrete trovare ripieni di ragù, oppure alla norma oppure di spinaci e mozzarella.

Non vengono fatti tutti allo stesso modo, a volte sono morbidi all’interno col ripieno ben distribuito, altre volte il ripieno rimane confinato al centro, ma sono tutti buoni comunque.

Bombette

Una variante all’arancino che abbiamo assaggiato al famoso Caffè Cordina di La Valletta è la bombette.

In questo caso, la pasta esterna è cotta diversamente, mentre il ripieno interno non include il riso ma bensì spinaci prosciutto e formaggio.

Molto buono e nutriente.

arancino e bombette
Arancino o bombette?
cosa mangiare a Malta interno di bombette

Kannoli

Qui entriamo nei dolci: il ripieno dei kannoli è ancora di ricotta ma di solito senza uova e con altre modifiche sulla ricetta siciliana.

Kassata

Idem come sopra, molto simile all’omonima specialità siciliana.

E se vi è venuta sete?

Naturalmente potete accompagnare tutto dalla squisita birra locale: la Cisk.

Non mancano, però, anche altre specialità, come il Bajtram, un liquore al fico d’india, oppure il Carob Liquer, un liquore alla carruba, di sapore più forte.

Se amate l’analcolico vi consigliamo invece il Kinnie, un analcolico a base di arance amare ed erbe, molto simile al chinotto.


Vedi anche: Malta in inverno: perché scegliere questa stagione e cosa fare