Visita alla Bagore ki Haveli di Udaipur

Visita alla Bagore ki Haveli di Udaipur

10 Maggio 2021 2 Di Sara

Fra i must see di Udaipur, possiamo dire che una visita alla Bagore ki Haveli non è assolutamente da tralasciare.

Noi l’abbiamo visitata di giorno e poi siamo tornati la sera per assistere allo spettacolo di danze tradizionali del Rajasthan.

In entrambi i casi, per noi da non perdere.

Se volete saperne di più sullo spettacolo di danze tradizionali, Dharohar, che viene ospitato qui, potete consultare l’articolo dedicato, qui invece ci concentreremo su questa antica Haveli, quasi interamente restaurata e così interessante per entrare nel mood del Rajasthan.

Visita alla Bagore ki Haveli bagor ki haveli cortile

Vedi anche: Danze tradizionali del Rajasthan: Dharohar a Udaipur


Dove si trova Bagore ki Haveli e perché visitarla

Bagore ki Haveli si trova proprio nel centro storico di Udaipur, di fronte al famoso Gangaur Ghat.

Si affaccia direttamente sulle sponde del lago Pichola ed è un luogo privilegiato per avvicinarsi alla cultura del Rajasthan.

Ospita mostre di arte contemporanea e alcune delle sue 138 sale sono dedicate alle feste tradizionali della regione, alle marionette, l’arredo, costumi tradizionali ma anche strumenti musicali e oggetti di vita quotidiana.

Gli interni sono splendidamente decorati e non mancano vetrate colorate e pitture murali.


Vedi anche: Cosa vedere a Udaipur: la città bianca dell’India


Visita alla Bagore ki Haveli: un po’ di storia

Costruita nel XVIII secolo da Shri Amar Chand Badwa, primo ministro del Mewar, rimase proprietà reale fino al 1947

Dopo l’indipendenza, il governo del Rajasthan la usò per alloggiare dipendenti del governo, ma in assenza di qualcuno desideroso di mantenerla in buono stato, in 40 anni finì in rovina.

Nel 1986 fu donata in gestione al West Zone Cultural Centre, con lo scopo di farne un museo e il suo accurato restauro degli ultimi anni permette ora di ammirarla in tutto il suo splendore.

Attualmente è un vero e proprio museo dedicato alla cultura aristocratica Mewar.

Visita alla Bagore ki Haveli facciata ingresso

Visita alla Bagore ki Haveli

Acquistato il nostro biglietto di ingresso, ci facciamo strada fra impalcature in legno e operai, visto che troviamo la Haveli in restauro e ci dirigiamo al piano di sopra.

Il museo delle marionette

Qui è esposta una grandissima collezione di marionette di ogni dimensione, forma e colore.

Non nego che tale abbondanza di occhi faccia un po’ impressione a dire la verità, ma comprendiamo che le marionette sono un passatempo tradizionale tipico del Rajasthan e non può non essercene una collezione qui.

La vista dalla terrazza superiore sul lago è davvero bella, ma proseguiamo la visita verso il cortile principale della Haveli.

Visita alla Bagore ki Haveli marionette indiane

Il cortile principale

Gli ambienti sono ricostruiti nei minimi particolari con oggetti di cui possiamo solo indovinare l’utilizzo, ad esempio a soffitto sono fissati grandi “ventilatori” di stoffa, da azionare con una corda, sicuramente in estate qui faceva molto caldo.

Le vetrate colorate riflettono luce multicolore un po’ ovunque per giochi di luce molto belli e ci aggiriamo silenziosamente fra le camere, quasi con la sensazione di disturbare.

Gli appartamenti

Visitiamo gli appartamenti della regina, sala da bagno compresa, stupiti dai tubi in rame per l’acqua.

Una sala è dedicata agli intrattenimenti, presenta vari giochi da tavolo, scacchi compresi.

A quanto pare qui le donne si intrattenevano per giocare fra di loro o con gli ospiti.

Una sala è anche dedicata a moltissimi strumenti musicali, sia a corda, che a percussione, che a fiato, ognuno con una scheda esplicativa.

Si dice infatti che lo studio della musica fosse fra le attività preferite dalle donne reali, che qui potevano esercitarsi

Ci colpisce anche che una delle stanze sia stata lasciata nel suo stato originario.

Visita alla Bagore ki Haveli stanza interna

Il piano terra

Al piano sottostante, altrettante stanze mostrano in particolare la zona che in origine ospitava negozi e scuderie e dove il personale di servizio sbrigava le faccende.

Da non perdere i mosaici di specchi qua e là e il mosaico del pavone fatto con tessere colorate.

Bagore ki Haveli, non sarà maestosa come le Haveli di Jaisalmer, ma a noi è piaciuta molto.

Informazioni utili

L’ingresso è a pagamento.

Altre info sull’utilissimo sito Udaipur Tourism.

Visita alla Bagore ki Haveli stanza rossa del riflesso