Cosa fare a El Nido in 4 giorni, Palawan

Cosa fare a El Nido in 4 giorni, Palawan

19 Luglio 2019 0 Di Sara S

Ora che abbiamo visto come arrivare a Palawan, vediamo quali sono le attività possibili partendo da El Nido.

El Nido deve la sua reputazione soprattutto al meraviglioso arcipelago proprio di fronte alle sue coste. Le sue acque cristalline ricche di pesci e coralli e le sue formazioni rocciose così caratteristiche meritano assolutamente di essere viste.

El Nido si presta però anche a fare altre attività.

Vediamo quali, pur sapendo che la maggior parte dei visitatori fa tappa qui solo per i 3 o 4 giorni necessari per partecipare ai tour delle isole.

Tour delle isole

In prima posizione non possiamo che mettere l’attività principale di El Nido. Ma del resto come si fa a non voler visitare le sue 45 isole e isolette? Andare a El Nido e non prendere parte a questi tour in barca non è possibile.

I tour hanno nomi alfabetici, A, B, C e D ed ognuno di questi vi permetterà di esplorare spiagge idilliache, lagune turchesi, caverne e una spettacolare vita marina.

Per informazioni dettagliate sui tour vi rimando all’articolo: Guida ai tour da El Nido, Palawan

Trovate anche il dettaglio dei tour A, B, C e D.

Tour El Nido

Noleggiare un kayak

Se avete già esaurito i tour, oppure volete esplorare le isole in modo diverso, c’è la possibilità di noleggiare un kayak per raggiungere le spiagge più vicine a El Nido. In kayak non sarete limitati in nessun modo, se non dalle vostre forze. Ma assicuratevi di poter tornare indietro entro il tramonto!

Le spiagge più facilmente raggiungibili in kayak sono quelle dell’isola di Cadlao, di fronte a El Nido, per la maggior parte deserte, o comunque meta dei tour D, decisamente poco gettonati.

Ad esempio Paradise Beach è la più vicina: lungi dall’essere di ripiego, è una splendida destinazione per sentirsi su un’isola deserta e godere di una spiaggia privata.

Portatevi però il pranzo al sacco e sufficiente acqua, perché sulle spiagge di Cadlao Island non ci sono luoghi di ristoro.

Altra possibilità è quella di doppiare il promontorio di El Nido verso ovest fino a Ipil Ipil Beach e la successiva Ipil 2.

I più temerari e sportivi potranno provare a spingersi fino a Seven Commandos, che però è un po’ più frequentata: ha un bel resort e punti ristoro. Anche Papaya Beach è più frequentata.

Queste ultime due spiagge, insieme a Lapus Lapus Beach sono ancora più facilmente raggiungibili in kayak anche da Corong Corong, che si trova subito sotto.

Godersi il tramonto dalla spiaggia di Las Cabanas e fare la Zip Line.

Las Cabanas, o Marimegmeg Beach, facilmente raggiungibile da El Nido con un tricycle, è una lunga spiaggia di sabbia in cui è possibile, diversamente da Corong Corong e El Nido, fare il bagno e nuotare.

Una gita in giornata su questa spiaggia per prendere il sole e gustare un cocktail al tramonto non può non includere la Zip Line proprio sulla collina retrostante.

Percorrere a piedi la spiaggia di Nacpan

Nacpan è una lunghissima spiaggia a circa 20 chilometri a nord di El Nido.

Annoverata fra le migliori spiagge di Palawan, Nacpan merita una visita anche per la sua particolarità di avere una “spiaggia gemella”, Calitang. Entrambe si allungano nell’oceano per diverse centinaia di metri, una rivolta a nord e l’altra rivolta a sud.

Al tempo della nostra visita non era possibile arrivare al belvedere sulle Twin Beach purtroppo. La porzione di spiaggia che volevamo raggiungere era off limits a causa di una causa con una struttura turistica.

Potete arrivare a Nacpan in van, noi eravamo in 3 e abbiamo pagato 2000 php a/r.

È anche possibile arrivare in tricycle, ma il pezzo di strada finale è uno sterrato particolarmente malmesso e in tricycle è un po’ fastidioso. 800 php in due a tratta.

Potete anche noleggiare uno scooter per arrivarci, 700 php al giorno. In questo modo potrete anche unire la visita delle cascate Nagkalit-Kalit.

Visitare le cascate Nagkalit-Kalit

Arrivati in scooter al punto di partenza del trekking, con l’aiuto di una guida del posto in 45 minuti arriverete alla cascata. Qui potrete fare il bagno nelle acque limpide e fresche.

Non sarà una cascata indimenticabile ma se avete voglia di un po’ di trekking è qualcosa di diverso rispetto ai tour delle isole.

Non dimenticate un buon repellente e meglio dotarsi di sandali da trekking o scarpette da scoglio, il percorso è scivoloso.

Noleggiare uno scooter

Cosa c’è di meglio di noleggiare uno scooter per esplorare a piacimento i dintorni di El Nido?

Oltre a raggiungere la cascata e la spiaggia di Nacpan è possibile anche arrivare a Duli Beach in un’ora circa.

Girare per le viette del mercato di El Nido Town

Il mercato di El Nido è attivo dalla mattina alle 5.30. Potete fare tappa qui per acquistare frutta prima dei tour.

La sera invece le vie interne si animano di bancarelle, sia locali che di souvenir e magliette.

Senza dimenticare di farsi fare tanti massaggi!

E voi avete qualche attività da aggiungere?