Escursione alle Sables Roses di Fakarava: il paradiso terrestre

Escursione alle Sables Roses di Fakarava: il paradiso terrestre

24 Agosto 2020 0 Di Sara S

Fakarava è un atollo polinesiano conosciuto per la sua eccezionale biodiversità e infinita bellezza e l’escursione alle “Sables Roses” di Fakarava non fa assolutamente eccezione.

Ma dove si trova questa zona dell’atollo? E come si svolge l’escursione?

Abbiamo già parlato di Fakarava e vi abbiamo anche dato degli spunti utili per organizzare un viaggio in questo atollo meraviglioso.

Ma oggi vogliamo portarvi in una delle zone che più identificano la Polinesia Francese come il paradiso terrestre: venite con noi all’escursione alle Sables Roses di Fakarava.


Vedi anche: Polinesia Francese, guida a Fakarava, la perla delle Tuamotu fai da te

Les Sables Roses

Sono chiamati così dei motu, o isolette di sabbia rosa che punteggiano la zona a sud dell’atollo, in corrispondenza della passe Tumakohua.

Tante isolette ricoperte di palme, lingue di sabbia rosa e la possibilità di raggiungerle una dopo l’altra camminando nell’acqua bassa dei canali fra di esse.

Non vorrete più andare via!

Sarà come sentirsi alla fine del mondo, in un paradiso di incredibile bellezza.

Passeggiare nelle acque basse fra un’isola e l’altra vi immergerà, anche letteralmente, in un’altra prospettiva.

La varietà di forme, tonalità e colori di queste isole vi stupiranno ancora di più se potrete vederle dall’alto.

Macchie di colori e palme immersi in una laguna mozzafiato, la natura al suo massimo splendore.

Se poi, come noi arriverete sulle isole solo in 4, vi sentirete davvero soli nell’ultimo pezzo di mondo.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava isole con palme nella laguna
Escursione alle Sables Roses di Fakarava isole con palme nella laguna guida a fakarava

Escursione alle Sables Roses di Fakarava: quanto dura e quanto costa

Arrivare alla passe sud dell’atollo di Tumakohua da Fakarava nord, Rotoava, comporta 1 ora e 30 minuti di tragitto in barca a tratta.

Di conseguenza l’escursione dura tutta la giornata.

Il costo è abbastanza elevato: 12 000 XPF a persona, circa 100€.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava spiaggia di sabbia rosa e palme

Escursione alle Sables Roses di Fakarava: cosa comprende

Solitamente questa escursione comprende il pranzo a Tetamanu Village e tempo per fare snorkeling in prossimità della passe oppure rilassarsi e nuotare sulla spiaggia.

Potete anche dare un’occhiata alla chiesa di corallo più antica dell’atollo, ancora in piedi e recentemente restaurata.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava spiaggetta con barriera corallina e barca

Escursione alle Sables Roses di Fakarava: la nostra esperienza

in barca sulla laguna

Partiti alle 8.30 del mattino dalla nostra pensione, il Pearl Havaiki Lodge, insieme ad un’altra coppia, abbiamo intrapreso il lungo tragitto verso la passe sud, costeggiando la costa lagunare dell’atollo.

La prima tappa è il mini villaggio di Tetamanu.

Tetamanu

Tetamanu ha solo una ventina di abitanti e un paio di guesthouse abbastanza spartane votate soprattutto al diving.

capanne sulla spiaggia e molo con palme

Approdare sulla piccola spiaggetta di fronte alla barriera è come entrare in una piccola dimensione, ma dove la dimensione della fauna marina è invece considerevole, fra pesci napoleone e cernie eccezionalmente grandi.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava pontile sulla spiaggia

È l’ora dello snorkeling sulla barriera antistante, a debita distanza dalla passe vera e propria perché la corrente è uscente e quindi non favorevole per noi.

Ci viene indicato un punto più a monte in cui entrare in acqua e veniamo accompagnati da una guida, in modo da non mancare il corridoio di coralli di ingresso alla spiaggia.

Sì perché faremo snorkeling “in corrente” ovvero lasciandoci trasportare dalla forza del mare, che in questo momento “esce”, ovvero dalla laguna esce verso l’oceano.

ragazza fa snorkeling con maschera e boccaglio

Lo snorkeling

Entrati in acqua oltre la barriera ci aggrappiamo a delle corde per poter rimanere fermi in acqua senza dover pinneggiare contro corrente.

Dalla nostra posizione ammiriamo il passaggio di innumerevoli squali pinna nera, anche belli grandi, mentre grandissimi banchi di pesci ondeggiano sotto di noi, cercando cibo qua e là.

Una remora cerca di attaccarsi alla mia pancia, eppure io non sono uno squalo!

La ventosa è bella forte e nonostante i vani tentativi di allontanarla non ha affatto paura di me, quindi devo stare sempre in movimento per non farla aderire alla mia pelle! Mai capitato di essere puntata da una remora!

Decine di squali vanno e vengono come se nulla fosse.

Alla fine decidiamo di staccarci dai nostri appigli per lasciarci trascinare dalla corrente ammirando la barriera brulicante di vita davanti a noi.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava banchi di pesci

Snorkeling in corrente

pesce napoleone in acqua

La corrente ha una forza incredibile, mentre grossi banchi di pesci passano davanti a noi.

Non appena scorto il “corridoio” fra i coralli per tornare alla spiaggia lo imbocchiamo insieme a un grosso napoleone, per toglierci dalla forza della corrente.

È stato talmente bello che lo rifacciamo 3 volte!

Torniamo al punto di accesso, ci lasciamo trascinare per poi rientrare nel corridoio.

Davvero stupendo e indimenticabile.

Nel frattempo la nostra guida sta cuocendo il pesce al barbecue, ci dice che sarà pronto fra circa un’ora.

Le nuvole sembrano affollarsi sulle nostre teste e abbiamo paura che il tempo nel pomeriggio volga al brutto, come poi infatti sarà.

Dopotutto è già fine ottobre e alle Tuamotu è già iniziata la stagione umida.

temporale sul mare

Les Sables Roses

Quindi chiediamo di essere accompagnati ora alle Sables Roses, invertendo il programma che prevedeva la nostra sosta nel pomeriggio.

In 10 minuti veniamo sbarcati su un motu dalla sabbia rosa davvero adorabile.

barca vicino a isola con persona

Ci godiamo la nostra solitudine sull’isola, ammirando le isolette vicine, il colore incredibile della laguna, le palme che ondeggiano nel vento, i colori delle lingue di sabbia che ci circondano.

Tiriamo su il drone per poter ammirare tutto questo dall’alto: il cuore batte forte per le immagini che si presentano sotto i nostri occhi.

Questa collana di isolette dall’alto è qualcosa di indescrivibile, mentre il drone sale sempre più su e ci mostra la passe Tumakohua in tutta la sua bellezza.

Queste sono immagini che non potremo mai dimenticare.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava
Escursione alle Sables Roses di Fakarava

Il barbecue a Tetamanu

Recuperati dalla nostra barca dopo mille e più foto, assaporiamo il barbecue preparato per noi e poi sguazziamo nell’acqua cristallina antistante Tetamanu o ci rilassiamo sulla spiaggia, osservando i pesci e gli squali che vanno e vengono.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava squalo sott'acqua

Informazioni utili

Il tour si svolge con un minimo di 6 partecipanti, vi consigliamo quindi di organizzarvi con qualche giorno di anticipo. Per quale motivo?

Il 90% dei viaggiatori che arrivano fin qui sono divers, quindi non partecipano a queste escursioni, ecco perché si potrebbe non raggiungere il numero minimo di partecipanti.

Il giorno della nostra escursione eravamo solo in 4, ma siamo riusciti a fare comunque il tour versando un piccolo supplemento rispetto al prezzo normale: ne valeva comunque la pena.

Trovate le informazioni sugli operatori nelle brochure scaricabili sul sito Tahiti Tourisme.

Le conclusioni

Ancora a distanza di così tanti mesi, lo spettacolo delle Sables Roses è fra i più emozionanti visti nella nostra vita.

Il ricordo di queste isolette rosa e verdi sperdute in una laguna turchese dalle mille tonalità è ciò che di più mozzafiato ricordiamo del nostro viaggio in Polinesia Francese.

Siamo sicuri che anche voi ne rimarrete estasiati.

Escursione alle Sables Roses di Fakarava coppia gira in spiaggia