Dove dormire a Fakarava: Pearl Havaiki Lodge, il top

Dove dormire a Fakarava: Pearl Havaiki Lodge, il top

13 Gennaio 2020 4 Di Sara S

Delle isole esplorate in Polinesia Francese, possiamo dire con certezza che Fakarava si è meritata un posto d’onore nella nostra classifica. Ma dove dormire a Fakarava per godere al meglio della propria vacanza?

In questo articolo vi parleremo della migliore pensione dove dormire a Fakarava, il Pearl Havaiki Lodge.

Una sistemazione pressoché perfetta ma senza spendere una cifra esagerata.

Vediamo nel dettaglio la struttura, le camere, l’offerta di ristorazione e i servizi offerti da questa ottima pensione.

Venite con noi a Fakarava!


Vedi anche: Come organizzare un viaggio in Polinesia Francese fai da te


Dove dormire a Fakarava: parliamo dell’atollo

Fakarava è tutto quello che ci si immagina quando si pensa a un’isola tropicale: spiaggia bianca che si affaccia su una laguna turchese, e non solo al Lodge scelto da noi.

Basta prendere parte ad una escursione alla scoperta delle Sables Roses per dimenticarsi del mondo, in un paradiso incontaminato di isole dalla sabbia rosa.

spiaggia di sabbia rosa con palme

Se non volete prendere parte alle escursioni, basterà inforcare una bici, offerta gratuitamente, per scoprire la spiaggia facilmente accessibile in assoluto più bella e più scenografica della Polinesia Francese, quella del PK9.

spiaggia bianca con palme di cui una protesa verso il mare

Ma per vivere una vera vacanza da sogno, è importante anche scegliere bene l’alloggio.

Ma dove dormire a Fakarava? Qui ci sono solo pensioni di famiglia, ma non sono tutte uguali, bisogna scegliere bene. Alcune non hanno acqua calda o hanno il bagno in comune, oppure sono situate sul versante oceanico dell’atollo, o magari sono solo troppo spartane per la vostra idea di vacanza.

Questa è l’unica isola in cui ci siamo concessi qualcosa in più: Pearl Havaiki Lodge. E ne valeva la pena.

Fakarava ci è rimasta nel cuore come poche altre isole visitate.

Fakarava è il paradiso che stavate cercando.

vista aerea del resort coi moli
palme in spiaggia

Pearl Havaiki Lodge: la posizione

Pearl Havaiki Lodge si trova a nord dell’atollo di Fakarava, a soli 7 chilometri di distanza dall’aeroporto e poco distante dal villaggio principale di Rotoava.

Neanche il tempo di posare le valige, potrete subito tuffarvi nelle acque cristalline della laguna.

vista aerea del resort coi bungalow

Ritengo questa posizione ideale, sia per poter fare un giretto in paese con le bici messe a disposizione dalla struttura, che per raggiungere la spiaggia più bella dell’atollo, quella del PK9, che credetemi, merita.

A Fakarava le opzioni di alloggio sono, o qui, oppure all’estremo sud, a Tetamanu.

Alloggiare a Tetamanu, se non fate immersioni ogni giorno, significa non poter fare nient’altro, vista la posizione.

capanne sulla spiaggia e molo con palme
Bungalow a Tetamanu Village

Noi non amiamo essere troppo isolati, ci piace interagire, esplorare e, nonostante la zona di Tetamanu abbia delle bellezze incredibili, siamo felici della nostra scelta.

coppia in spiaggia vista dall'alto

Pearl Havaiki Lodge: la struttura

Arrivati a destinazione vi sembrerà di trovarvi più in un resort o boutique hotel piuttosto che in una pensione.

Oltre alle camere fronte spiaggia, il Pearl Havaiki dispone di un ampio ristorante con zona bar e zona relax, ma anche di una sezione dedicata ai libri, una piccola palestra e un’area massaggi.

C’è anche uno snack bar sulla spiaggia con tavolini sotto l’ombra, ma anche tavoli direttamente nell’acqua.

Ci sono due pontili, uno dedicato al relax con 2 poltroncine moderne rosse e uno che porta alla Pearl Farm: qui si svolge la lotteria delle perle.

Tutto è ben curato e piacevole.

molo che si protende nell'acqua
coppia su sedie rosse in spiaggia

Pearl Havaiki Lodge: le camere

Ci sono due categorie di camere, di cui trovate i costi sul sito ufficiale Havaiki.

Attenzione, i costi si riferiscono alla mezza pensione per 2 persone.

La pulizia è davvero impeccabile ovunque, tutto splende e sa di nuovo. Le lenzuola sono profumate e gli asciugamani puliti.

Vediamole nel dettaglio.

vista dei bungalow dal molo

Beach Bungalow

Situati direttamente sulla spiaggia di sabbia, i 10 Beach Bungalow sono il vanto del Pearl Havaiki.

Sono bungalow singoli. Dispongono di letto matrimoniale e letto singolo, bagno in camera con acqua calda, aria condizionata, minifrigo. Possono ospitare fino a 4 persone con un letto aggiunto. Aggiungiamo cassetta di sicurezza e bollitore per tè e caffè.

Il vero plus di questa sistemazione è la magnifica terrazza sulla spiaggia, arredata, in cui potersi rilassare e godere la vista.

Dispongono inoltre di sdraio dedicate in spiaggia.

Garden Bungalow

In tutto 5, i Garden Bungalow si trovano in posizione arretrata, dietro ai Beach Bungalow, ma sopraelevata. Alcuni godono di vista, come la camera G2, altri hanno la vista ostruita da alberi o altro.

Costruiti su palafitte a 2 metri dal suolo, ogni bungalow ospita due camere separate dal muro centrale. Possono però essere comunicanti aprendo la porticina sul terrazzo.

Anche i Garden Bungalow dispongono di letto matrimoniale e singolo, di bagno in camera con acqua calda, cassetta di sicurezza e bollitore.

Non hanno invece minifrigo né aria condizionata ma solo un ventilatore a soffitto, che in alta stagione riteniamo sufficiente. Almeno fino a metà ottobre il caldo non è eccessivo.

Anche questi bungalow dispongono di una piccola terrazza, ma piacevole per rilassarsi.

scalinata di accesso a bungalow
vista del mare fra due case

La nostra scelta

Desiderosi di alloggiare qui ma non volendo spendere troppo, abbiamo optato per un Garden Bungalow.

Ci hanno assegnato la camera G2 che come vista è davvero meravigliosa. Non abbiamo affatto rimpianto il fatto di essere arretrati rispetto alla spiaggia perché la vista era mozzafiato, anzi, visto dall’alto è tutto più bello.

tramonto sul mare con nuvole e case

Lo svantaggio di questi Bungalow è però il fatto di essere in comune con la stanza a fianco.

Non vi auguro di avere dei vicini di stanza rumorosi, oppure, come è successo a noi, una tipa di almeno 120 chili che ad ogni passo faceva tremare tutto il bungalow. Sembrava un terremoto!

Pearl Havaiki Lodge: la spiaggia

Che dire della spiaggia del Pearl Havaiki. Non ci sono parole.

Vi lascio alle foto perché davvero le parole non sono sufficienti a descriverne la bellezza.

spiaggia con sdraio
vista della spiaggia con ombrelloni e sdraio

Pearl Havaiki Lodge: la ristorazione

Ospitato in una struttura ampia, il ristorante principale dell’Havaiki, il Meko Bar/Restaurant, in corrispondenza della reception, è molto carino e curato negli arredi.

Il trattamento è generalmente di mezza pensione: colazione e cena vengono serviti in questo ristorante, mentre per il pranzo è aperto lo snack bar sulla spiaggia, il Requin Dormeur.

Al di fuori del ristorante principale c’è un dispenser di acqua da cui potete servirvi in ogni momento della giornata.

A disposizione il bar e, poco oltre, una zona relax.

ingresso del ristorante
L’ingresso del ristorante

La colazione al Meko Bar

La colazione proposta è molto varia, sia dolce che salata.

Non è certamente il buffet di un resort 5 stelle, ma noi abbiamo sempre trovato qualcosa di buono e fresco, in particolare i croissant.

Oppure del buon pane integrale su cui spalmare ottime confetture di frutta tropicale. Quella alla goyave è la nostra preferita.

buffet della colazione

Pranzo allo Snack du Requin Dormeur

A pranzo, quando il ristorante principale è chiuso, lo snack du Requin Dormeur è aperto, dalle 11.30 alle 14.30 à la carte.

Serve poisson cru oppure grigliato, carne, patate fritte, ma anche solo uno spuntino o un cocktail.

I piatti offerti non sono male, l’attesa è a volte è molto lunga, ma con un panorama del genere non ci abbiamo fatto troppo caso.

Potete anche portare il vostro vassoio col pranzo direttamente nell’acqua: ci sono delle sedute di pietra sotto agli ombrelloni. Attenti solo a non scivolare!

tavolino e sedie sulla spiaggia
ristorante in spiaggia
vista dei bungalow dal molo
menu scritto a gesso su lavagna

La cena al Meko Restaurant

La cena è a menu fisso. Ogni mattina viene scritto sulla lavagna all’interno del ristorante il menù previsto.

Solitamente comprende un antipasto, un piatto principale e un dessert.

Potrà sembrare poco ma noi ci siamo sempre saziati.

La presentazione dei piatti è stata sempre molto curata, gli accostamenti di sapori sono a volte molto particolari, ogni sera un menu diverso, è stato sempre molto vario e buono.

tavolo al ristorante
interno del ristorante

Pearl Havaiki Lodge: lo staff

Nota di merito alla gentile receptionist Heifara, simpatica e disponibile.

Il personale di sala è sempre stato cortese e sorridente, idem il personale delle pulizie e chi si occupa del giardino.

Pearl Havaiki Lodge: i servizi

La struttura effettua il trasferimento da/per l’aeroporto con un supplemento tramite il bellissimo van tipico.

A disposizione gratuitamente degli ospiti ci sono bici, una piccola palestra, ping pong, ombrelloni, lettini, kayak ma anche l’acqua da dispenser tutto il giorno.

Il wifi è molto veloce solo al mattino presto, la sera un po’ meno e funziona meglio in reception.

kayak rossi sui supporti

Pearl Havaiki Lodge: le escursioni

Una grossa percentuale di chi viene qui durante la giornata fa immersioni con i vari centri di Rotoava, quelle volte che ci siamo fermati in spiaggia eravamo quasi soli!

Proprio per questo in bassa stagione può non essere facile trovare compagni di escursioni non diving. Cercate di organizzare con qualche giorno di anticipo per essere sicuri che l’escursione ci sia.

Fakarava ha due passe principali, la passe Garuae a nord, raggiungibile in bici da Rotoava, e la passe Tumakohua a sud, dove c’è il villaggio di Tetamanu, raggiungibile in circa 90 minuti di barca.

Vediamo quali sono le escursioni proposte dal Pearl Havaiki

Lagon Vert – mezza giornata

Dopo un po’ snorkeling attorno alle formazioni coralline che arrivano in superficie, si arriva in una laguna interna di colore verde/turchese.

Se il tempo lo consente ci si dirige verso un motu popolato da molte specie di uccelli, seguito dallo snorkeling verso la passe nord.

Sables Roses Tetamanu – intera giornata

Questa è l’escursione che non dovete assolutamente perdervi.

Si arriva al villaggio di Tetamanu e ci si immerge dalla costa in prossimità della passe sud facendosi trasportare dalla corrente su un meraviglioso giardino di coralli con centinaia di pesci colorati, squali a volontà, pesci napoleone e remore che cercano di attaccarsi a voi. Emozionante.

mondo sottomarino e palme con capanne
pesci sulla barriera corallina

Si dice che sulla passe Tumakohua la popolazione attuale di squali sia arrivata a quota 700. Di notte, quando si radunano per cacciare, si forma un vero e proprio muro di squali.

Dopo il barbecue si parte per les Sables Roses, subito al di là della passe Tumakohua.

vista aerea della passe sud con anello di isole

Se siete soli, la sensazione di isolamento dal mondo sarà totale, mentre i colori della sabbia vi ipnotizzeranno e non vorrete più andare via da questo luogo meraviglioso.

barca vicino a isola con persona
vista aerea dei motu con palme

Snorkeling alla Passe Nord – mezza giornata

Fare snorkeling in corrente nelle passe sarà un’esperienza che non dimenticherete facilmente.

Nelle passe la corrente è forte e cambia direzione ogni 6 ore, quindi non è possibile andare soli.

È necessario avere un’imbarcazione d’appoggio e una guida esperta che conosca la corrente, che può essere molto pericolosa.

Ma all’interno delle passe la barriera brulica di vita.

squalo sulla barriera corallina

Pesca – mezza giornata

Non si tratta certamente di un’escursione economica, ma per gli appassionati può essere interessante.

La Pearl Farm di Havaiki Lodge e la lotteria delle perle

Molto interessante è sicuramente la visita gratuita alla fattoria delle perle interna al Lodge con annessa lotteria.

3 mattine a settimana (lunedi, mercoledì, venerdì) alla Pearl Farm all’estremità del pontile si assiste ad una spiegazione gratuita sulla coltura delle perle.

Viene illustrato e anche dimostrato come avviene l’innesto del nucleo e le diverse fasi di lavorazione fino ad arrivare al risultato finale. Molto affascinante.

Al termine della spiegazione, chi lo desidera può partecipare alla lotteria delle perle.

Per un prezzo fisso intorno ai 35€ a perla è possibile scegliere l’ostrica da farsi aprire.

Se non c’è niente dentro si può riprovare con un’altra ostrica, ma le perle difficilmente sono di forma perfetta e rotonda, quindi potreste avere fortuna oppure no. A voi di tentare la sorte!

La perla così ottenuta può essere lavorata direttamente nel laboratorio del Lodge, che vende già bijoux di perle, e in base al tipo di lavorazione può essere anche gratuita.

molo sul mare con casetta in fondo
apertura di ostrica perlifera
capanna in fondo al molo con mare e nuvole

Come prenotare il Pearl Havaiki Lodge

Potete prenotare il Pearl Havaiki Lodge direttamente via email con la struttura.

Vi chiederanno il pagamento di un anticipo tramite bonifico o carta di credito. Noi abbiamo anche saldato prima dell’arrivo, sempre tramite carta di credito, per non pensarci più.

Tantissimi tour operator specializzati in Polinesia possono proporvi questa sistemazione.

Confrontate il prezzo proposto dall’agenzia rispetto a quello della struttura. Potreste spuntare dei prezzi migliori.

Da non perdere

Lo snack bar della spiaggia deve il suo nome ad uno “squalo dormiente” che si aggira proprio sotto ai pontili del Lodge più volte al giorno. Non perdetevelo!

squalo dormiente sotto il pontile

La spiaggia del Pearl Havaiki è rivolta a ovest.

Non perdetevi i magnifici tramonti visti dal pontile o anche solo dal terrazzo della vostra camera.

vista del molo al tramonto
persone guardano il mare al tramonto

La sera, poi, non perdetevi il magnifico cielo stellato. le stelle sono ben visibili, nelle giornate giuste, grazie alla ridotta luminosità.

via lattea su ombrellone nell'acqua